Zidane, a lezione di inglese con vista… su Old Trafford

Zidane, a lezione di inglese con vista… su Old Trafford

Il rapporto tra Mourinho e la squadra, ed in particolare con Pogba, sembra ai minimi storici. Secondo il Sun, Zidane, attualmente senza panchina, sta studiando inglese per essere pronto e disponibile nel caso il Manchester United decidesse di chiamarlo.

di Redazione Il Posticipo

Zidane a lezione di inglese. Secondo il Sun, il tecnico francese, attualmente senza panchina (ma per propria volontà), si sta portando avanti con il lavoro, pronto ad accettare una futura offerta del Manchester United. Una scelta logica che, se fosse confermata, porterebbe il francese su quella che, attualmente, è la panchina più difficile del mondo. Dall’addio di Ferguson, nessun allenatore è riuscito a portare un progetto vincente. Neanche Mourinho che, nonostante l’Europa League vinta, è ben lontano dal sembrare pronto a dar vita ad un ciclo.

MOURINHO – Tutto, ovviamente, gira intorno la figura di Mourinho. Lo Special One, arrivato a Manchester come l’uomo pronto a risollevare le sorti del club, sembra vicino al fallimento. I titoli, alla fine, sono arrivati (FA Cup, community Shield ed Europa League), ma quando si allenano i Red Devils, serve di più che vincere un titolo ogni tanto. Il vero problema, però, al di là delle coppe, risiede nel rapporto con la squadra. Il freddo glaciale che continua ad accompagnare la sua relazione con Pogba è oramai noto a tutti. Ha peggiorato poi la situazione l’eliminazione dalla Carabao Cup: “Sapevo che avremmo avuto dei problemi con Jones e Bailly”. Parole del tecnico portoghese, pronto a scaricare su alcuni dei suoi giocatori l’eliminazione ai rigori contro il Derby County. Non esattamente ciò che un calciatore sogna di sentire dal suo tecnico.

ZIDANE – Secondo quanto riporta il Sun, dalle parti di Manchester, Zidane comincia ad essere visto come un’alternativa più che concreta. Il francese, nella sua esperienza a Madrid, si è dimostrato unico nel saper gestire uno spogliatoio pieno di campioni. Subentrato a Benitez, l’ex stella del calcio mondiale è riuscito a far tornare ai loro livelli calciatori che sembrano spenti, riuscendo nell’impresa di vincere la Champions League in sei mesi. Il resto, poi, è storia, con tre coppe dalle orecchie lunghe vinte consecutivamente. Una soluzione che non dispiacerebbe ai tifosi dell’Old Trafford. Il rapporto tra Mourinho e la squadra, d’altronde, sembra prossimo al termine, e Zidane è l’unico tecnico di prestigio presente sul mercato. E nel momento in cui dovesse anche imparare la lingua, sarebbe il profilo perfetto…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy