Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Zapata, il Newcastle alza l’offerta ma l’Atalanta pretende l’obbligo di riscatto

Zapata, il Newcastle alza l’offerta ma l’Atalanta pretende l’obbligo di riscatto - immagine 1

Il centravanti, in scadenza di contratto nel 2023 potrebbe dunque lasciare Bergamo dopo aver segnato 65 gol in 118 partite con la maglia della Dea ma solo a determinate condizioni.

Redazione Il Posticipo

Novità sul fronte Zapata. Il Newcastle, secondo quanto riportato da tuttoatalanta è più vicino all'acquisto del calciatore. Il centravanti, in scadenza di contratto nel 2023 potrebbe dunque lasciare Bergamo dopo aver segnato 65 gol in 118 partite con la maglia della Dea ma solo a determinate condizioni.

RILANCIO - Il Newcastle ha bisogno come il pane di un attaccante e ha individuato nel finalizzatore sudamericano, il profilo ideale dal punto di vista tecnico e fisico. Le caratteristiche di Zapata si sposano con l'intensità del calcio inglese. L'offerta di 30 milioni di euro era considerata troppo bassa. A 4o, invece, se ne parla eccome. Anche perché anche il ragazzo, cui è stato prospettato uno stipendio da sei milioni di euro a stagione per i prossimi tre anni, non si opporrebbe a un trasferimento che gli cambierebbe, se non la carriera, sicuramente il conto in banca considerando che lo stipendio all'Atalanta si aggira sui 2 milioni.

Zapata, il Newcastle alza l’offerta ma l’Atalanta pretende l’obbligo di riscatto - immagine 1

ZINGONIA - Da Zingonia si apriranno e chiuderanno le trattative solo ed esclusivamente a patto che siano rispettate due condizioni. La prima componente è strettamente economica. L'Atalanta chiede soldi. E ha fissato il prezzo. A "quota 40" si raggiunge un accordo di massima che andrà poi perfezionato dall'aspetto contrattuale. I magpies preferiscono incanalare l'offerta un prestito con diritto di riscatto, mentre l'Atalanta a quelle condizioni, neanche ascolta.  Ha posto come condizione l'obbligo di acquisto.

NEWCASTLE  - A Newcastle il problema non è di soldi, ma di opportunità. Il diritto di riscatto è una proposta che nasce dalla necessità di guardare in faccia una realtà che non è rosea come il futuro. La salvezza è ancora lontana. Zapata potrebbe aiutare nella rincorsa, ma qualora non andasse a buon fine l'idea sarebbe di restituirlo. Ipotesi che non interessa affatto all'Atalanta. A Bergamo non hanno intenzione di lasciare il calciatore libero a titolo temporaneo. Ergo, l'accordo deve essere trovato con la certezza di avere una somma da investire anche nella ricerca di un sostituto al colombiano.