Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Yvan Le Mée: “Mercato senza troppi soldi. Mbappè non andrà al Real. Camavinga non serve ai Blancos”

Il procuratore di Mendy, esperto di calcio francese anticipa le possibili mosse di un mercato che, considerato l'impatto del covid-19, sarà molto ridimensionato.

Redazione Il Posticipo

Yvan Le Mee e il Real Madrid. Un rapporto molto stretto. L'ultimo affare, con soddisfazione reciproca, riguarda Mendy. Nessun big, però, secondo l'agente, potrà varcare i Pirenei per raggiungere la Liga. Il procuratore anticipa su Marca le possibili mosse di un mercato che, considerato l'impatto del covid-19 sarà molto ridimensionato.

COVID - La pandemia inciderà fortemente sul campionato francese, specialmente in uscita. "L'acquisto di Mendy è stato molto complicato: il Lione non voleva vendere e il Madrid non voleva pagare 48 milioni più i 5 di bonus. I negoziati sono durati mesi. Zidane però lo ha voluto a tutti i costi ed è stata una svolta. Il ragazzo aveva il suo poster in camera". Mbappé invece aveva quelli di Ronaldo, ma non sarà quello il motivo, secondo l'agente, del mancato trasferimento. "Non credo che rinnoverà, ma è altrettanto innegabile che non vi è un contesto normale per via del Covid-19. Il Coronavirus renderà impossibile investimenti molto alti".

VALORI - La pandemia riscriverà anche i valori del mercato. "Se Neymar vale 222 milioni, Kylian almeno 300, perché è più giovane ed altrettanto bravo. Mbappè è destinato ad essere il miglior attaccante del mondo e penso che vorrà giocare per il miglior club del mondo. Al Real Madrid non avrebbe neanche troppa concorrenza. E sogna di essere allenato da Zidane. Quest'anno però non ci saranno grandi trasferimenti e penso che l'affare si concretizzerà arriverà dopo l'europeo quando anche Benzema sarà a fine corsa a Madrid".

CAMAVINGA - A tal proposito, il procuratore crede che uno come Camavinga non  serva al Real: "È un ottimo giocatore ma è  giovane e senza esperienza in  Champions League. Ha probabilmente un grande futuro davanti a sè ma non è un sostituto di Casemiro. Gioca più da regista che da mediano. Credo che al Real non serva un ricambio del brasiliano, quanto qualcuno che lo faccia rifiatare".