Youth League, troppo Genk per il Napoli: finisce 3-1

Youth League, troppo Genk per il Napoli: finisce 3-1

I ragazzi di Baronio giocano una buona partita ma escono sconfitti dalla sfida contro i pari età belgi in Youth League. La poca precisione negli ultimi sedici metri, alla lunga, ha fatto la differenza.

di Redazione Il Posticipo

Genk superiore al Napoli in Youth League. Finisce 3-1. Gli azzurrini reggono un tempo ma poi si arrendono ai belgi scesi in campo con una formazione imbottita di quindicenni e sedicenni che hanno colmato la differenza di età con la tecnica.

EQUILIBRIO –  Il Napoli ha affrontato la gara a viso aperto nei primi 45′ tenendo il campo sia dal punto di vista tecnico che fisico: i belgi hanno il pallino del gioco ma gli azzurri rispondono colpo su colpo rendendosi pericolosi anche con Gaetano, che ha sfiorato il gol del vantaggio calciando il pallone del possibile 0-1 sopra la traversa.

ERRORI  – Le sorti e l’inerzia del match cambiano nella ripresa. Senese causa il calcio di rigore trasformato da Vandermeulen. Dopo lo svantaggio, il Napoli ha provato a riorganizzarsi ma arriva il raddoppio di Cuypers. L’uno-due maturato in 240 secondi ha tagliato le gambe ai ragazzi di Baronio, rimasti comunque dentro al match: Gaetano è riuscito ad accorciare le distanze. I giovani azzurri accusano la fatica, Idasiak li tiene in partita con un paio di interventi miracolosi, ma pagano a caro prezzo gli errori individuali. Il Genk controlla le folate ospiti e trova il 3-1 con Nemeth sull’ennesimo regalo. Partita persa con qualche rimpianto, ma oggettivamente i belgi sono apparsi superiori.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy