Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Xavi, niente di intentato: si studia il modo per ridurre la fatica della trasferta di Istanbul

BARCELONA, SPAIN - NOVEMBER 20: Head coach Xavi Hernandez of FC Barcelona directs his players during the La Liga Santander match between FC Barcelona and RCD Espanyol at Camp Nou on November 20, 2021 in Barcelona, Spain. (Photo by David Ramos/Getty Images)

Il Barcellona adesso ci crede. Potrebbe riaprire la Liga.

Redazione Il Posticipo

Il Barcellona adesso ci crede. Potrebbe riaprire la Liga. L'arrivo di Xavi Hernandez, in questo senso, ha dato il via a una piccola rivoluzione. Il nuovo allenatore del Barca non ha impiegato molto tempo per carburare. E una volta raggiunta la velocità di crociera, ha riportato i catalani in piena corsa non solo per la Champions.

NUMERI  - La speranza di una clamorosa rimonta si basa sui numeri. Cifre da vittoria in campionato. 16 gol in cinque partite, ovvero una media che supera i tre gol a partita. Ne ha vinte quattro e ne ha pareggiate una. E se si restringe il range alle ultime quattro partite, nessuno ha totalizzato più punti della squadra di Xavi. Resta da capire se il trend possa permettere la rincorda. Attualmente sono 12 le lunghezze che separano gli azulgrana dai blancos ma il Barcellona ha giocato una partita in meno e deve ancora giocare il classico. E se dovesse centrare la vittoria interrompendo, fra l'altro la striscia di vittorie consecutive del Real, già a quota cinque, potrebbe coltivare speranze di titolo. Anche se il destino resterebbe comunque saldamente nelle mani della squadra di Ancelotti che dovrebbe inciampare in tre o quattro partite, perdendo solo due volte. Complicata, ma non impossibile una frenata. Del resto la Liga dello scorso anno insegna. L'Atletico è arrivato con la lingua a penzoloni e ha vinto solo all'ultima giornata dopo aver dilapidato un vantaggio simile a quello del Real.

INTENTATO - Xavi, dunque, non lascerà alcunché di intentato in ottica Clasico. Prima della sfida più sentita di Spagna c'è l'intermezzo di Europa League in casa del Galatasaray. Trasferta non facile, sia dal punto di vista ambientale, sia logistico. Ecco perché il tecnico vuole ridurre al minimo la fatica in vista del Clasico di domenica prossima (ore 21) al Santiago Bernabéu contro il Real Madrid evitando così uno sbarco all'alba da giovedì a venerdì dopo tre ore e mezza di volo. L'aereo charter partirà alle 09:00. da El Prat , dove il Barça arriverà venerdì alle 13:05. trasferirsi alla Ciutat Esportiva de Sant Joan Despí e fare un allenamento di recupero poco più di 48 ore prima dell'assalto alle merengues.