Xavi e il (suo) futuro del Barça: “Messi può giocare altri cinque anni. Neymar sarebbe molto utile”

Il centrocampista che ha scritto la storia del Barcellona conferma ancora una volta l’offerta ricevuta qualche mese fa dal club. E parla più da futuro allenatore che da ex giocatore.

di Redazione Il Posticipo

Xavi ha detto no al Barcellona qualche mese fa. E lo conferma in una diretta Instagram con Eto’o, parlando anche con i tifosi. L’ex centrocampista, pensa accora, eccome, al club catalano e scambiando alcune battute con il calciatore africano, ha… pianificato il futuro. Le sue parole sono riprese dal Mundo Deportivo. “Mi piace il Barcellona, mi piace l’idea di gioco di Setién , così come amo da sempre le squadre di Guardiola. Le squadre che non speculano, quelle che attaccano, sono quelle che mi piacciono di più”.

MESSI – Xavi conferma a Eto’o di essere stato vicino al rientro. “Non era il momento giusto”. L’ex lo incalza. E gli raccomanda di tornare prima che Messi si ritiri. Ruoli invertiti. Questa volta è il centrocampista a raccogliere l’assist. “Averlo in squadra  sarebbe un vantaggio. Credo che a Leo restino ancora cinque o sette anni molto buoni. Ha molta cura del suo corpo e per me potrà continuare fino a trentasette, trentotto o 39 anni. Di certo giocherà i Mondiali del Qatar”.

NEYMAR – A proposito di anni fa giocare. C’è chi ne ha un po’ di più, ma è lontano. Specificatamente a Parigi. Xavi ritiene che Neymar, possa essere molto utile al Barcellona. “Dal punto di vista calcistico non c’è dubbio che sia tra i migliori calciatori al mondo, può fare la differenza. Spero di tornare al Barça, ho condiviso il campo con lui e ha un carattere positivo. Aggiungerebbe parecchia qualità alla squadra, sarebbe un acquisto straordinario”.

CENTRAVANTI – Il capitolo mercato non si è chiuso solo analizzando il possibile ritorno di Neymar. Preso atto che il Barcellona avrà presto bisogno di un altro centravanti, Xavi ed Eto’o, uno che di attaccanti se ne intende, hanno concordato su due nomi, entrambi provenienti dalla Premier. Mané e Aubameyang considerati entrambi adatti al gioco del Barcellona. Insomma, Xavi parla più da futuro allenatore che da ex giocatore…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy