calcio

Why always me? Balotelli squalificato…un mese dopo la fine del campionato

Quando si parla di Balotelli, persino una cosa normale come una squalifica riesce a far discutere. Lo stop imposto dalla federazione è arrivato giovedì 14 giugno. Ma il campionato francese è finito il 19 di maggio.

Redazione Il Posticipo

Quando mostrò al mondo la sua celebre maglia "Why Always Me", perchè sempre a me, molti presero quella scelta di Mario Balotelli come un puro atto di vittimismo. Se le cose succedono sempre a lui, beh, probabilmente se le cerca, pensava l'opinione pubblica. Sarà, ma è evidente che, qualsiasi cosa accada all'attaccante azzurro, ha sfumature molto più particolari rispetto a quando il protagonista è qualcun altro. E a questo proposito, persino una cosa normale come una squalifica riesce a far discutere. Perchè dovrebbe? Forse perchè lo stop imposto dalla federazione è arrivato giovedì 14 giugno. Ma il campionato francese è bello che finito dal 19 di maggio.

DUE GIORNATE - Nonostante questo, la Commissione disciplinare della Ligue 1 conferma sul sito ufficiale del campionato francese di aver comminato a Balotelli ben due giornate di squalifica per simulazione. Il tuffo incriminato non risale neanche all'ultima giornata, bensì addirittura a quella precedente, la numero 37, in cui il Nizza ha affrontato il Caen il 12 maggio. In quell'occasione SuperMario fece espellere il difensore avversario Diomade per fallo da ultimo uomo, cadendo (all'apparenza senza essere toccato) dopo essere scattato in anticipo ma senza più possibilità di raggiungere il pallone. La Federazione non ha gradito e, sebbene con un ritardo ben poco comprensibile, ha preso provvedimenti. Due giornate a Balotelli, da scontare nel prossimo campionato, e buone vacanze.

TROPPE SQUALIFICHE - Ecco, appunto, il prossimo campionato. Balotelli lo giocherà in Francia? Difficile a dirsi. Il suo contratto è in scadenza a fine giugno e, nonostante il nuovo tecnico Vieira gli abbia dato appuntamento il 2 luglio, giorno in cui il Nizza comincerà il ritiro, non è affatto detto che SuperMario resti in Costa Azzurra. Potrebbe infatti spostarsi di qualche centinaio di chilometri a ovest, dove il Marsiglia di Rudi Garcia lo tenta da parecchio. Il problema però è un altro. Con questa squalifica, cominciano a essere un po' troppi gli inconvenienti disciplinari per il bomber azzurro. Il che potrebbe irrigidire qualsiasi squadra francese, conscia che gli arbitri transalpini non vedono esattamente di buon occhio l'attaccante. Un indizio in più che può spingere Balo al ritorno in Italia? Chissà. Intanto, si continua a parlare di lui...come sempre. Why Always Me?