Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Werner da record: 16 gol annullati. Poi segna e Tuchel ci scherza su: “Ormai quando va in gol penso al Var…”

LONDON, ENGLAND - OCTOBER 02: Timo Werner of Chelsea celebrates a goal that is later disallowed by VAR during the Premier League match between Chelsea and Southampton at Stamford Bridge on October 02, 2021 in London, England. (Photo by Clive Rose/Getty Images)

L'attaccante tedesco non ha avuto vita facile da quando è arrivato al Chelsea.

Redazione Il Posticipo

Timo Werner più forte della sfortuna e del... VAR. L'attaccante tedesco non ha avuto vita facile da quando è arrivato al Chelsea. Per l'ex Lipsia nell'estate del 2020 si era messa bene, con otto gol nelle prime 11 partite con i Blues. Poi qualcosa si è inceppato, complice anche un rapporto piuttosto complicato con il "grande fratello" a bordo campo. Solo quattro reti sino al termine della scorsa stagione. In compenso, ben 15 gol annullati fra  guardalinee e VAR.

SFORTUNATO -  Comprensibilmente, il 25enne può ritenere il suo primo anno nel Chelsea come il peggiore della sua carriera. Tuttavia la presenza di Tuchel dall'inizio della stagione e l'arrivo di un centravanti come Lukaku capace di aprire spazi e lavorare per la squadra, potevano essere considerati buoni auspici. In realtà, sino alla sfida con i Saints, Werner era finito prima nell'occhio del ciclone della critica e poi fra i possibili partenti a gennaio. E anche contro il Southampton sembrava mettersi maluccio. Poco prima dell'intervallo Werner arrivato puntuale all'appuntamento con un cross Hudson-Odoi  ma poi è arrivato il VAR che, come spesso è accaduto ha negato il gol.

LONDON, ENGLAND - OCTOBER 02: Timo Werner of Chelsea celebrates a goal that is later disallowed by VAR during the Premier League match between Chelsea and Southampton at Stamford Bridge on October 02, 2021 in London, England. (Photo by Clive Rose/Getty Images)

TESTARDO - Werner avrà anche dei difetti, ma la determinazione non gli manca. Ha ricominciato a macinare chilometri in campo sino a che, a cinque minuti dalla fine, è passato alla cassa con gli interessi. Cross di Cesar Azpilicueta e gol. Anche per il VAR. Tutto è bene quel che finisce bene anche se Tuchel, come dichiarato alla BBC, spera sia solo l'inizio. "Tutti noi ci siamo sentiti sollevati, ma è ancora più importante è che Werner fosse lì. Quando arriva un cross del genere in area, mi aspetto sempre che il nostro attaccante si faccia trovare". E così è stato. "Abbiamo la sensazione che ogni volta che Werner segna ci sia una decisione del VAR pronta a togliergliela. Sono situazioni che possono verificarsi, ma non devono scoraggiare il calciatore. Nel caso di Werner sono felice per lui. Può e deve migliorare ancora sia in fase realizzativa che nei movimenti in campo, ma siamo tutti molto contenti per il suo gol".