Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Wenger: “Fuorigioco automatico possibile già da Qatar 2022”

(Photo by Catherine Ivill/Getty Images)

L'ex tecnico dell'Arsenal ottimista sull'evoluzione del "check".

Redazione Il Posticipo

Fuorigioco automatico nel calcio. Idea già in cantiere da diverso tempo, sin dall'estate del 2020, quando la FIFA aveva reso nota la possibilità di sviluppare una tecnologia per segnalare l'offside. Ebbene, il progetto potrebbe prendere forma sin dal prossimo Mondiale in Qatar. Pensieri e parole di Arsene Wenger.

QATAR - Come riportato dall'ANSA, il responsabile dello sviluppo del calcio è apparso ottimista. "Ci sono buone possibilità che il fuorigioco venga automatizzato nel 2022", ha detto l'ex allenatore dell'Arsenal durante un incontro con la stampa a Parigi, senza però svelarne le modalità. "Sono tenuto al segreto, ma sarà il prossimo dei grandi progressi dell'arbitraggio", ha spiegato il francese, parlando in vista degli Arbitration Days, che si svolgeranno dal 20 ottobre. Una proposta, quella dell'ex allenatore dell'Arsenal e oggi Head of Football Development alla FIFA di cui aveva già preannunciato la fattibilità in una intervista rilasciata al Times nello scorso aprile. Il fuorigioco elettronico altro non sarebbe che un segnale indicante la posizione di offside comunicata direttamente all'assistente di linea, coadiuvato dunque da un nuovo "grande fratello" elettronico.

EVOLUZIONE - Più che di rivoluzione si può ragionevolmente parlare di evoluzione. Allo status quo, esiste già una tecnologia per rilevare il fuorigioco e si utilizza in sala VAR. L'attuale sistema prevede un sistema di tracciamento tramite l'utilizzo di proiezioni di linee. Da un punto di vista squisitamente tecnologico, il cambiamento si dovrebbe legare all'automatizzazione di questo processo sulla falsariga della goal line technology. La soluzione permetterebbe anche di ridurre i tempi di attesa dopo un gol. Il progetto nasce dalla necessita di ridurre al minimo il "check"... e le frustrazioni di chi si vede annullare un gol. Allo stato attuale è necessario attendere, in media, circa 70 secondi prima di avere una riposta definitiva e nel peggiore dei casi si arriva anche a un minuto e venti secondi. Con l'introduzione dell'off-side elettronico i tempi saranno drasticamente ridotti. L'ultima parola, comunque spetta sempre all'IFAB, che di solito si riunisce nel mese di marzo. In tempo per dare l'ok in vista dei Mondiali 2022 in Qatar che si svolgeranno dal 21 novembre al 18 dicembre.