calcio

Walter Sabatini, una vita a scovare talenti: ecco la top 11 dei suoi colpi da maestro

Redazione Il Posticipo

 (Photo by Eric Alonso/Getty Images)

Il centrocampo si costituisce molto facilmente: per cominciare con un regista. Innegabilmente, l'uomo dai piedi più fatati di tutte le altre scoperte sabatiniane è Miralem Pjanic. Il centrocampista bosniaco, a Lione, veniva considerato solo un buon prospetto ma il DS perugino nel 2011 lo porta a Roma e dopo un periodo d'ambientamento, mette in mostra quello che sa fare. Dopo essere stato uno dei punti fermi della Juventus, ha mancato la consacrazione definitiva al Barcellona ed è finito al Besiktas.