Vinicius, show alla Neymar: dribbling ubriacanti…e tuffo clamoroso!

Vinicius sta facendo innamorare il Real, al punto che adesso in Spagna qualcuno chiede che la BBC, orfana della C di Cristiano, diventi la BBV. Ma come, Florentino Perez non voleva Neymar? Sì, ma potrebbe già avere dentro casa l’erede del numero 10 del PSG. In tutti i sensi.

di Redazione Il Posticipo

Che Vinicius fosse un possibile crack del calcio mondiale, era abbastanza risaputo. Del resto, se il Real Madrid spende 45 milioni di euro per portarti al Bernabeu quando hai ancora sedici anni, va da sè che qualcosa di speciale nel giovanissimo brasiliano deve esserci. Ma l’ex Flamengo rischia davvero di bruciare le tappe, perchè dopo neanche un mese dal suo arrivo in Spagna pare già essersi inserito benissimo. Al punto che adesso qualcuno chiede che la BBC, orfana della C di Cristiano, diventi la BBV. Ma come, Florentino Perez non voleva Neymar? Sì, ma potrebbe già avere dentro casa l’erede del numero 10 del PSG. In tutti i sensi.

NUMERI – L’amichevole contro il Manchester United, terminata 2-1 per gli uomini di Mourinho, ha evidenziato un paio di certezze. La prima è che al Real Madrid manca un centravanti come era diventato CR7 negli ultimi tempi. La seconda è che il ragazzino ci sa fare sul serio. Le sue accelerazioni ed i suoi dribbling contro la difesa dei Red Devils hanno affascinato il mondo, con mezza Europa che è rimasta sveglia in piena notte per ammirare e condividere sui social il clamoroso doppio passo rifilato a Fosu-Mensah. Movenze, quelle di Vinicius, che non possono far pensare a O’Ney. Ma se paragone deve essere, vale anche per le cose…negative.

TUFFO – E infatti più di qualcuno ha suggerito che il brasiliano è davvero l’erede di Neymar quando è caduto apparentemente senza alcun motivo. Tuffo? Del resto, l’imitazione è la forma più sincera di adulazione. Le immagini non permettono di capire se effettivamente la mano del calciatore dello United ha sfiorato il volto di Vinicius. Ma quel che è ragionevolmente certo è che l’impatto del colpo, in ogni caso, non avrebbe potuto scagliare il numero 28 del Real a terra. Un altro…trucchetto alla Neymar da inserire nel repertorio. Ma se le giocate sono quelle viste contro lo United, beh, forse vale la pena permettergli qualche errore di gioventù…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy