Tolta la squalifica, Vinicius può giocare il Clasico: per Lopetegui un problema in più o…una benedizione?

Tolta la squalifica, Vinicius può giocare il Clasico: per Lopetegui un problema in più o…una benedizione?

Il calciatore più pagato del mercato del Real è ancora un mistero. Fiorentino spinge per una sua convocazione. Lopetegui appeso a un filo potrebbe non prenderlo in considerazione. Senza Messi e CR7, un altro brasiliano potrebbe consacrarsi. E se fosse lui lo spacca-Clasico?

di Redazione Il Posticipo

In Spagna spopola una nuova hit a tema calcistico, dedicata da Cristobal Soria, opinionista TV ed ex team manager del Sivglia, al grande acquisto estivo del Real Madrid. Il titolo? Neanche a dirlo: “Y Vinicius pa cuando?”. E Vinicius, quando gioca? Un’ottima domanda, visto che il diciottenne, prelevato dal Flamengo per 45 milioni di euro, ha collezionato finora solo 12 minuti con la prima squadra del Real Madrid. Ma il suo momento, paradossalmente, potrebbe arrivare nella partita più sentita e più complicata della stagione. Come conferma AS, la squalifica rimediata dal talento dei Blancos nella partita del Castilla contro il Celta Vigo B è stata annullata.

CONVOCAZIONE – E quindi, in teoria, Lopetegui può convocarlo per il Clasico. Questa, tra l’altro, è anche la volontà di Florentino Perez, stanco di vedere quello che è l’acquisto più costoso del suo mercato estivo alternare match con la squadra B, giornate in panchina con i grandi e, quando va tutto bene, scampoli di partita. Ma da quel che traspare da Madrid, nè il tecnico nè i compagni di squadra (che come riporta Sport.es lo hanno soprannominato “Vinicius Maradona”) ritengono che il giovane brasiliano sia pronto per prendersi sulle spalle il peso del Real, soprattutto in un momento così delicato per la Casa Blanca. Tecnicamente, il ragazzo non si discute. Sul carattere, considerando che si tratta pur sempre di un diciottenne appena arrivato dall’altra parte del mondo, c’è da lavorarci su.

BRASILE – Complicato dunque pensare che Lopetegui possa decidere di convocarlo per la partita che può decidere buona parte della stagione del Real Madrid e che potrebbe anche avere ripercussioni, in caso di sconfitta, sulla sua panchina. Ma le pressioni dai piani alti, unite a quelle dei semplici tifosi, continuano. Del resto, chiosa più di qualcuno, visto il Real attuale un po’ di fantasia verdeoro non guasterebbe. Soprattutto considerando che si giocherà il primo Clasico dal 2007 che non vedrà in campo nè Cristiano Ronaldo nè Messi. E in quel lontano dicembre di undici anni fa, a risolvere la partita a favore dei Blancos è stato proprio un brasiliano, Julio Baptista. Se a Madrid credono nella cabala, almeno portare in panchina Vinicius male non farà. Se poi dovesse giocare e addirittura diventare lo…spacca-Clasico, sarà nata una stella e finalmente finiranno anche le prese in giro…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy