Vince chi compra meglio? No, il Tottenham va in finale senza fare mercato. E l’ultimo acquisto degli Spurs è…

Il Tottenham scrive la storia, e vola a Madrid per la finale di Champions League. Nessuno, neanche il più ottimista, avrebbe mai potuto pensare ad un epilogo simile, specie dopo il non mercato della scorsa estate. Anche se l’ultimo arrivato in casa Spurs è stato…abbastanza decisivo nel match di Amsterdam!

di Redazione Il Posticipo

Un anno di Champions League incredibile. Un anno di Tottenham senza precedenti. La squadra inglese rimonta due gol di svantaggio e strappa il biglietto per la finale di Madrid. Una partita al cardiopalma, in linea con l’anno europeo della coppa dalla grandi orecchie, che mai come quest’anno ha vissuto rimonte e ribaltamenti di fronte. A rendere ancora più speciale il traguardo raggiunto dagli Spurs, sono le difficoltà di un mercato estivo e invernale che, in realtà, non c’è stato.

STADIO – All in sullo stadio. Il Tottenham, in questa stagione, non è riuscito a portare in squadra nessun giocatore, nè in estate, nè tanto meno a gennaio. Motivo? Costruire un nuovo stadio è dispendioso. Molto. Qualche tentativo, ovviamente, è stato fatto, ma alla chiusura della finestra estiva di calciomercato, la casella degli acquisti non segnava nessun nome nuovo. Impossibile, anche per i tifosi più ottimisti, pensare di poter raggiungere la finale di Champions League.

LUCAS – In un anno e mezzo senza acquisti, allora, chi è stato l’ultimo giocatore tesserato dal Tottenham? Lo stesso che contro l’Ajax ha scritto il proprio nome sul taccuino dell’arbitro per tre volte. Lucas Moura, arrivato a Londra il 31 gennaio del 2018, è l’ultimo calciatore tesserato dagli Spurs, quasi un anno e mezzo fa. Un segno del destino? Forse. Ma di certo, se bisognava puntare su un solo calciatore, la società ha certamente pescato la carta vincente, aggiudicandosi una notte storica a Madrid.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy