Vieira incontra Fabregas e…sono brutti ricordi: “Mi ha buttato fuori dall’Arsenal!”

Vieira incontra Fabregas e…sono brutti ricordi: “Mi ha buttato fuori dall’Arsenal!”

Nell’ultimo incontro tra Nizza e Monaco, Patrick Vieira ha presentato Cesc Fabregas al presidente del Nizza definendolo come il ragazzino che ha posto fine alla sua carriera all’Arsenal.

di Redazione Il Posticipo

Quando si condivide lo spogliatoio, seppur per un breve periodo, salvo eventuali gravi attriti tra i singoli, si instaura un certo tipo di rapporto. Si vivono le stesse gioie, gli stessi dolori, le stesse fatiche e, soprattutto quando si gioca nello stesso ruolo, le stesse indicazioni. Poi il tempo passa, si cambia squadra e a volte anche lavoro, ma quando ci si incontra un abbraccio e una battuta sono d’obbligo. Così è successo tra Patrick Vieira e Cesc Fabregas prima dell’ultima partita tra Nizza, di cui il francese è allenatore, e Monaco dove lo spagnolo gioca. L’ex interista, riporta lo spagnolo, lo ha presentato al presidente del Nizza accusandolo… di avergli influenzato la carriera.

LA BATTUTA – Già, l’ex centrocampista di Barcellona, Arsenal e Chelsea ha raccontato questo siparietto tra vecchi compagni di squadra a Nice-Martin: “Ho visto Patrick Vieira quando abbiamo giocato Nizza-Monaco. È stato molto divertente perché l’ho incontrato negli spogliatoi prima della partita ed era con il presidente del Nizza. Ha cominciato a dirgli, guardando me, ‘Presidente, questo è il ragazzino che mi ha buttato fuori dall’Arsenal’“. In effetti, i due hanno condiviso lo spogliatoio dei Gunners per due stagioni quando il francese portava addirittura la fascia di capitano al braccio. Quando Fabregas ha cominciato ad esprimere il proprio potenziale, non molto più tardi del suo arrivo a Londra del 2003, Vieira ha iniziato ad avvertire un po’ di competizione. Fino a quando, nel 2005, il francese decide di lasciare Londra per andare alla Juventus.

COMPETITORE INCALLITO – Lo scorso 16 gennaio, quindi, quando i due si sono incontrati dopo tanto tempo, la battuta del colosso francese era inevitabile! Tra l’altro, neanche a farlo apposta, Cesc Fabregas ha lasciato l’Arsenal per tornarsene al Barcellona nell’estate del 2011. In ogni caso, i due centrocampisti, agli ordini di Wenger hanno anche avuto occasione di giocare insieme e non si sono soltanto pestati i piedi. L’ex Barça spiega: “Sono principalmente un competitore. Potrò dire, a fine carriera, di aver provato tutte le diverse situazioni di un club. Mi è dispiaciuto lasciare Londra e la Premier ma ero davvero su di giri per l’inizio di una nuova esperienza. Le sfide non mi hanno mai spaventato“. Ma lui potrà dire di…aver spaventato Vieira!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy