Videogiochi e realismo: anche su FIFA i tifosi dell’Arsenal fischiano Fabregas il “traditore”!

I tifosi non perdonano certi tradimenti e anche a distanza di anni continuano a fischiare i grandi ex che hanno lasciato la squadra per…un’altra. E ora non ci si salva neanche sui videogiochi!

di Redazione Il Posticipo

Quando un amore è stato davvero grande, un tradimento non si perdona neanche a distanza di anni.  È una legge della vita, ma anche nel calcio funziona nella stesso identica maniera. Non è infatti raro imbattersi in partite in cui ex calciatori di una squadra vengono sonoramente fischiati da quelli che sono stati i loro tifosi e che non hanno potuto sopportare di vedere il proprio campione lasciarli per un’altra..società.  E visto che i videogiochi sono sempre più realistici, come dimostra la simpatica storia di Cech e del suo caschetto, perché non implementare una funzione simile nelle uscite videoludiche?

FISCHI PER FABREGAS – A raccontarlo sembra quasi follia, ma alcuni video che stanno diventando velocemente virali dimostrano che è effettivamente così.  Tutto nasce da una partita di FIFA 19 che mette di fronte il Chelsea di Maurizio Sarri e l’Arsenal di Unai Emery. Il match virtuale si gioca all’Emirates e quindi di tanto in tanto quando la palla ce l’hanno i Blues si sente dal pubblico qualche fischio e parecchi mormorii. Ad una analisi più precisa, si nota però che i fischi partono solamente quando la palla è tra i piedi di…Cesc Fabregas. Il motivo è semplicissimo. I tifosi dei Gunners non hanno apprezzato che, dopo il ritorno al Barcellona, il catalano sia di nuovo a Londra, ma in un’altra squadra. E quindi ogni volta che gioca nel suo vecchio stadio viene subissato di fischi. E ora gli succede anche nei videogame.

ALTRI GRANDI EX – Finita qui? Macché. I commenti che si vanno accumulando sotto il video dimostrano che non è assolutamente un caso isolato, ma che succede anche ad altri calciatori che hanno lasciato la propria squadra causando parecchie polemiche.  E quindi si viene a scoprire che anche chi schiera Sergio Ramos al Sanchez-Pizjuan di Siviglia fa sì che lo spagnolo venga subissato di fischi. La stessa sorte che nei FIFA precedenti toccava a Neuer a ogni ritorno virtuale nello stadio del “suo” Schalke. Insomma, dai fischi non ci si salva neanche nei videogiochi. E va bene il realismo, ma chissà se i protagonisti saranno felici di questa particolare funzione!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy