Vidal, altro attacco via social poi cancellato: “Contro i Giuda non si combatte, si impiccano da soli”

Dopo Malcom, che cita la Bibbia, arriva anche Vidal a parlare per via…religiosa. E quello del cileno è evidentemente un attacco. A chi? A Valverde? Chissà, ma le parole scelte non sono casuali e, soprattutto, leggere.

di Redazione Il Posticipo

Dopo Malcom, che cita la Bibbia e le valli oscure ma non riesce ad entrare nella distinta della partita contro il Valencia, arriva un altro dei grandi acquisti estivi del Barcellona, Vidal, a parlare per via…religiosa. Ma se quella del brasiliano sembrava più un modo di dare forse a se stesso in un momento complicato, quello del cileno è evidentemente un attacco. A chi? A Valverde? Chissà, ma le parole scelte non sono casuali e, soprattutto, leggere.

RABBIA – “Con i Giuda non si combatte, si impiccano da soli”. Ovvio riferimento alla figura del massimo traditore per la religione cristiana. Un po’ meno comprensibile se arriva da un calciatore, che però ha passato l’ennesima serata in panchina, non entrando neanche a partita in corso. E se una sostituzione tardiva, con tanto di manciata di minuti in campo, in Champions aveva provocato una…faccina arrabbiata su Instagram, stavolta il viaggio a Valencia senza scendere in campo ha causato una rabbia ancora maggiore. E un attacco social talmente pesante da costringere poi il calciatore a cancellare il post, come segnala Mundo Deportivo.

img_femartinez_20181008-114147_imagenes_md_otras_fuentes_arturo-059

GIUDA – Chi sono i “Giuda” di cui parla Vidal? Verrebbe semplice immaginare si parli di Valverde, che potrebbe avergli promesso maggiore spazio, salvo poi non utilizzarlo di nuovo. E la situazione del cileno diventa sempre più complicata, perchè mentre l’altro nuovo acquisto a centrocampo, Arthur, è già riempito di lodi e vede spesso il campo, lui continua a rimanere in disparte nonostante gli oltre trenta milioni spesi per lui, anzi per strapparlo al Bayern e…all’Inter. Come la prenderà la società? La volta scorsa al Camp Nou hanno…apprezzato la rabbia del cileno come segno di voglia di combattere. Ma l’impressione è che stavolta non andrà così…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy