Vidal, occhio ai nervi: a Liverpool arbitra Cakir, quello che l’anno scorso il cileno ha definito…una “m***a”!

Vidal, occhio ai nervi: a Liverpool arbitra Cakir, quello che l’anno scorso il cileno ha definito…una “m***a”!

Arturo Vidal è un guerriero e come tale si sta comportando anche a Barcellona. Ma forse, anche approfittando della vittoria per 3-0 all’andata, il cileno farà meglio a non essere troppo irruento contro il Liverpool. Ad aspettarlo, con il fischietto in bocca, c’è un suo…vecchio amico.

di Redazione Il Posticipo

Arturo Vidal è un guerriero e come tale si sta comportando anche a Barcellona. Quando il cileno è arrivato al Camp Nou, sembrava dover essere il primo dei cambi a disposizione di Valverde, forse anche il quinto nell’ordine di scelta in mediana. E invece, complice qualche prestazione del suo quasi omonimo Arthur, l’ex juventino si è preso il centrocampo dei blaugrana e garantisce quell’equilibrio a cui Valverde è particolarmente attento, nonostante la sua squadra abbia un potenziale offensivo spaventoso. E quindi, dopo aver dominato all’andata contro i colleghi del Liverpool, il cileno è pronto a incrociare di nuovo i tacchetti con i Reds ad Anfield.

OCCHIO A CAKIR! – Ma forse, anche approfittando della vittoria per 3-0 all’andata, il guerriero farà meglio a non essere troppo irruento. Non è diffidato, perchè in semifinale i gialli pendenti vengono cancellati, ma il rischio di saltare la finalissima c’è comunque. Ed è colpa…dell’arbitro. A Barcellona ci sono state molte polemiche per la designazione di Cakir, considerato “amico” del Real Madrid e di conseguenza non particolarmente apprezzato in Catalogna. Ma nessuno avrà preso male la presenza del fischietto turco quanto Arturo Vidal. Che con l’arbitro assicuratore non ha decisamente un bel rapporto. Anzi, basterebbe pensare che, come ricorda il quotidiano catalano Sport, l’ultima volta che i due si sono incrociati, il centrocampista lo ha definito senza mezzi termini…una “m****a”.

REAL-BAYERN – Non direttamente, perchè quella sera Vidal non era in campo, ma a casa davanti alla televisione. Nella Champions dello scorso anno, infatti, il suo Bayern Monaco ha sfidato in semifinale i Blancos di Ronaldo e Zidane in semifinale. E l’arbitraggio nella partita di ritorno non è per nulla stato apprezzato dal cileno. Che, quando il turco non ha fischiato un rigore a favore dei tedeschi (sul risultato di 1-1) per un fallo di mano di Marcelo, ha fatto una foto alla TV e l’ha pubblicata su Instagram con una didascalia abbastanza comprensibile: “Otra vez! Penal, mierda”. Non proprio complimenti per Cakir, dunque. E quindi, viste le storie tese con il fischietto, meglio non fare interventi affrettati. Saltare la possibile finale per un rosso “provocato” sarebbe davvero troppo…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy