Vidal: col Barcellona è già finita? Offertona dalla Cina per Re Artù… e l’arrivo di de Jong potrebbe metterlo alla porta!

Vidal: col Barcellona è già finita? Offertona dalla Cina per Re Artù… e l’arrivo di de Jong potrebbe metterlo alla porta!

Il centrocampista cileno potrebbe lasciare la Catalogna dopo appena una stagione: sul piatto c’è una succosa offerta arrivata direttamente dalla Cina. E il prossimo anno la concorrenza per una maglia da titolare sembra destinata a crescere…

di Redazione Il Posticipo

Arturo Vidal vola in Cina? Il centrocampista cileno non ha chiuso la stagione come avrebbe voluto fare: il Barcellona ha conquistato il campionato spagnolo, ma è uscito malamente in semifinale di Champions League contro il Liverpool e ha perso la finale di Coppa del Re contro il Valencia. Per questa ragione la società ha messo il turbo sul mercato per costruire una squadra in grado di ritornare al più presto sul tetto d’Europa: lo farà senza Vidal?

L’OFFERTA – Secondo soccerlink.fr, Vidal potrebbe presto cambiare continente: il centrocampista passato dal Bayern Monaco al Barcellona la scorsa estate potrebbe presto volare molto lontano accettando un’offertona arrivata direttamente dalla Cina. Un anno dopo l’operazione che ha portato Paulinho dal Barça al Guangzhou, il copione potrebbe ripetersi col cileno che ha chiuso la stagione in crescendo. Il prossimo anno però la musica potrebbe cambiare: alla corte di Ernesto Valverde infatti è arrivato un collega più giovane e decisamente in rampa di lancio.

DE JONG – Stando a quanto riportato dal Mundo Deportivo, Vidal potrebbe cedere di fronte alle offerte cinese oppure davanti a quelle dei top club europei… per “colpa” di Frenkie de Jong! Il cileno avrebbe confessato alla sua stretta cerchia di amici di voler partire non solo per intascare un super stipendio in Oriente, ma soprattutto per continuare a giocare: con l’arrivo di de Jong lo spazio per lui infatti sembra destinato a diminuire. Il contratto che lega Vidal al Barça scade il 30 giugno 2021, ma potrebbe saltare di fronte a parecchi quattrini e alla possibilità di continuare a scendere in campo con continuità. Uno come Re Artù in fondo non è fatto per restare a guardare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy