Victor Font: “Xavi al centro del mio progetto. Se non dovesse venire… pagherò le quote a tutti i soci”

Mettere in atto delle strategie già rodate può essere una garanzia di successo. Ecco perché Victor Font, basandosi sull’esperienza di Florentino Perez, fa delle promesse elettorali importanti che riguardano Xavi e le quote sociali.

di Redazione Il Posticipo

Alcune persone vivono di spontaneità. Da un certo punto di vista, forse, questa filosofia permette di vivere con maggior leggerezza ma va considerato il rovescio della medaglia: non c’è garanzia di successo. Altri, invece, pianificano tutto nei minimi dettagli. Più fatica, senz’altro. Va detto, però che mettere in atto delle strategie assennate e già rodate può essere una garanzia di successo. Ecco perché Victor Font, basandosi sull’esperienza di Florentino Perez, fa delle promesse elettorali importanti, che riguardano Xavi e…le quote dei soci.

IL RIVALE – Nel 2000, Florentino Perez vince le elezioni promettendo alla piazza di portare a Madrid Luis Figo. E se non ci fosse riuscito? Beh, in quel caso, l’attuale presidente del Real Madrid si era impegnato a pagare le quote sociali annuali di tasca propria. Con questa strategia, Perez, riesce prima a battere la concorrenza di Lorenzo Sanz alle elezioni e poi a conquistare il cuore dei tifosi, ben felici di pagare dopo l’effettivo sbarco del portoghese. Victor Font vuole emulare la strategia di Perez. Nel suo caso, tutto dipende da Xavi. Ci sono delle voci che insistono sul dubbio appoggio di Xavi ma Font cerca di sedarle promettendo di pagare le quote in caso non tornasse la leggenda blaugrana.

PALMA DE MALLORCA, SPAIN – OCTOBER 11: Xavi Hernandez of Spain looks on during the FIFA 2014 World Cup Qualifier match between Spain and Belarus at Iberostars Stadium on October 11, 2013 in Palma de Mallorca, Spain. (Photo by David Ramos/Getty Images)

PROMESSA – Nella trasmissione TV “La Sotana”, come riporta As, il candidato presidente del Barcellona ha voluto spiegare le proprie intenzioni con una certa chiarezza. Nel suo programma elettorale, l’ex centrocampista blaugrana dovrebbe diventare la pietra angolare del nuovo e rivoluzionato Barcellona. Per fugare i dubbi sull’assoluta fedeltà di Xavi al suo progetto sportivo, Font decide di sbilanciarsi molto: “Xavi Hernández verrà a Barcellona se vinco le elezioni. Se non dovesse venire, prometto di pagare le quote di un anno per tutti i soci“. Insomma, una promessa è una promessa. Tuttavia, usare la strategia del presidente degli acerrimi rivali potrebbe non sembrare il modo migliore per far breccia nel cuore dei tifosi. È pur vero però che se Font si sbilancia in questo modo… avrà le sue garanzie.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy