Verre: “Non so se sia il mio gol più bello. Sicuramente è il più importante”.

Il classe ’94 mostra un lampo del suo talento inventandosi il gol che permette alla Sampdoria di Ranieri di cogliere una vittoria importantissima sul campo della Fiorentina.

di Redazione Il Posticipo

Alessio Verre, scusate il ritardo. Il classe ’94 mostra finalmente un lampo del suo talento inventandosi il gol che permette alla Sampdoria di Ranieri di cogliere una vittoria importantissima, la prima in campionato,  sul campo della Fiorentina. Un gol alla Totti per un talento cresciuto nelle fila delle giovanili giallorosse.  Il ragazzo ha rilasciato le sue impressioni a caldo ai microfoni di Sky Sport. “Siamo partiti malissimo in questo campionato e non c’erano giustificazioni. Oggi portiamo a casa una vittoria importante”. Grazie a uno dei gol più belli, forse il migliore in assoluto, della sua carriera. “Non so se sia uno dei gol più belli che abbia mai segnato. Sicuramente  però è il più importante. Ho visto il pallone di Audero e mi sono mosso per andargli incontro. Al momento in cui ho stoppato ho visto con la coda dell’occhio il portiere fuori dai pali, ci ho provato ed è andata bene”. Ranieri si augura che il gol sblocchi  il calciatore… e anche la Sampdoria. ” Il mister ce l’ha detto siamo partiti male, ma oggi abbiamo preso una boccata d’ossigeno importante e cresceremo dopo la sosta. Dedico la rete alla squadra. Dopo tante sconfitte una rete del genere ci serviva per riprendere convinzione”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy