Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

PSG, Verratti spalleggia Neymar: “Quando un giocatore vuole davvero andarsene, il club deve lasciarlo andare”

Che il pescarese e O'Ney siano amici è risaputo e l'italiano ha preso più volte le difese del brasiliano davanti alla stampa. Non c'è dunque troppo da stupirsi se Verratti lancia quello che sembra un appello al club ad assecondare la volontà...

Redazione Il Posticipo

Marco Verratti è ormai un senatore del Paris Saint-Germain e quindi quando parla meglio ascoltare attentamente. Il centrocampista azzurro ha rilasciato alcune dichiarazioni a RMC Sport e ha anche detto la sua sul caso Neymar. Che il pescarese e O'Ney siano amici è risaputo e l'italiano ha preso più volte le difese del brasiliano davanti alla stampa, anche nel caso che riguarda la presunta violenza a Najila Trinidade. Non c'è dunque troppo da stupirsi se Verratti lancia quello che sembra un appello al club ad assecondare la volontà del suo compagno di squadra.

ESPERIENZA PERSONALE - "Quando un giocatore vuole davvero andarsene, il club deve lasciarlo andare. Ovviamente il tutto con condizioni finanziare stabilite in accordo con il club, ma io non terrei un calciatore che non vuole più rimanere". Verratti parla...per cognizione di causa, visto che anche lui ha avuto un tira e molla con la società un paio di stagioni fa. Il centrocampista sembrava sulla via di Barcellona, ma poi alla fine non se ne è fatto nulla ed è rimasto a Parigi. Come? Chiarendo con il club. "In quel momento avevo bisogno di spiegazioni, ho visto cose che non sembravano all'altezza di un club che vuole vincere grandi trofei. Non ero d'accordo con alcun cose, però abbiamo parlato, sono state sufficienti due o tre frasi e sono rimasto".

PREFERENZA - Resta comunque il fatto che la partenza di Neymar sarebbe un brutto colpo per Verratti. Che spiega di non aver mai sentito dal compagno di squadra parole chiare riguarda un suo addio. Ma visto che tutti ne parlano, l'azzurro si adegua. Anche se, se dipendesse da lui, cercherebbe di fare in modo che il PSG e il calciatore si accordassero. "In teoria mi renderebbe triste vederlo partire. Non gli ho mai sentito dire che se ne vuole andare, ma non so quello che si è detto con il club. E personalmente, facendo ipotesi, io preferirei che rimanesse". Chissà se anche questo, oltre al fatto che il mercato non durerà in eterno, spingerà O'Ney a chiarire con i parigini... Anche se l'ultimo "mi piace" del brasiliano, a una foto di Benzema con la maglia del Real, non fa presagire certo il ritorno del sereno nei rapporti...