calcio

Ventura e il suo…13 novembre: 365 giorni da cancellare, dalla Svezia al Chievo tra mare e Ikea

Redazione Il Posticipo

La doppia sfida con la Svezia è un ricordo ancora nitido: così come il “siluro” sganciato dalla vecchia guardia durante le due sfide. Resta storica la famosa “riunione” di Torino, quando in albergo gli azzurri chiedono e perfino ottengono un confronto tecnico senza l’allenatore. La soluzione è l’esonero? Neanche per sogno. Ventura, seppur sfiduciato, si presenta ugualmente a San Siro con le proprie scelte e va a fondo. Emblematica, in questo senso, la scena in cui De Rossi, quando gli si chiede di scaldarsi, chiede il motivo della scelta. Il suo "Dovemo vince" entra in casa degli italiani. Così come le lacrime di Buffon a fine gara.

Potresti esserti perso