Vendetta, tremenda vendetta: Mourinho farà da commentatore…al possibile esonero di Solskjaer

Vendetta, tremenda vendetta: Mourinho farà da commentatore…al possibile esonero di Solskjaer

Ole Gunnar Solskjaer non se la passa bene: in caso di sconfitta contro il Liverpool in Premier League, il manager norvegese potrebbe essere esonerato proprio sotto gli occhi dello Special One…

di Redazione Il Posticipo

José Mourinho ritorna a Old Trafford: l’allenatore sarà al Teatro dei Sogni per la sfida tra Manchester United e Liverpool in programma domenica pomeriggio e valida per la nona giornata di Premier League. Il portoghese commenterà il match per Sky Sports nel suo vecchio stadio, lasciato lo scorso anno dopo l’esonero arrivato al termine di un inizio di stagione travagliato. Curiosamente, Mourinho torna e non lo fa per una partita come tutte le altre.

VENDETTA – Lo United ospita un Liverpool che guida la classifica con 15 punti di vantaggio rispetto agli avversari: basta questo per presentare il match in programma a Old Trafford, dove si respira sempre meno fiducia nei confronti di Ole Gunnar Solskjaer. L’allenatore norvegese rischia grosso e non è passato nemmeno un anno da quando è stato nominato manager del suo vecchio club. United-Liverpool potrebbe costare la panchina a Solskjaer, come lo scorso dicembre è successo a Mourinho, battuto da Klopp per 3-1 ad Anfield e poi esonerato. Il portoghese torna a Manchester per la seconda volta in questa stagione dopo il 4-0 rifilato dai Red Devils al Chelsea all’esordio. Da allora ad oggi però sono cambiate molte cose…

SONO MOLTO INDIETRO” – Lo United ha vinto solo 5 delle ultime 23 partite e negli ultimi trent’anni non aveva mai cominciato la stagione così male. Mourinho ha commentato recentemente i risultati della sua ex squadra, come riportato dal Manchester Evening News: “Sono molto indietro. È difficile per me parlare dello United. Le prime due stagioni lì sono state positive, la terza non è stata altrettanto e sono stato esonerato. Probabilmente me lo sono meritato perché sono responsabile dei risultati in quanto manager. Oggi però sono peggiori di prima ed è una triste verità. La gente pensa che stia godendo per questa situazione, ma non mi diverto”. Nemmeno se la panchina di Solskjaer dovesse saltare sotto i suoi occhi?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy