Vardy raggiunge quota 100: “Sono al settimo cielo, ho ancora voglia di segnare”

Primi gol dopo il lockdown che permettono al centravanti di raggiungere la tripla cifra. Tutti con la maglia del Leicester.

di Redazione Il Posticipo

Nel giorno della riapertura dei pub in Inghilterra, Jamie Vardy  potrà andare a festeggiare il proprio record. Il bomber del Leicester sceglie il giorno giusto per poter brindare al raggiungimento dei 100 gol in Premier. Meglio tardi che mai. Tantissimi gol, tutti con la maglia delle foxes. Vardy festeggia la tripla cifra con una doppietta realizzata nella sfida vinta contro il Crystal Palace. Un gol che ha anche il sapore della liberazione, considerando che nelle ultime giornate l’attaccante era apparso in difficoltà nel ritrovare la via della rete. Non era ancora riuscito a segnare dopo il ritorno dal lockdown e le ultime reti risalivano al poker rifilato all’Aston Villa.

RITARDO – Scusate il ritardo, dunque. Del resto potrebbe essere il motto della sua carriera. Dei 29 giocatori che hanno segnato 100 gol in Premier League, solo Ian Wright (28 anni 286 giorni) ha fatto il suo debutto nella competizione in età superiore a Jamie Vardy (27 anni 232 giorni). Il risultato di Vardy però è ancora più straordinario se considerato che ha esordito in Football One, la terza serie inglese, a 25 anni. L’attaccante in compenso è stato abbastanza veloce nel recuperare terremo. Gli sono servite solo 206 partite per arrivare a quota 100.

SETTIMO CIELO – Vardy ha rilasciato alcune dichiarazioni riportate da Sky Sports. Una gioia comprensibile. “Sono assolutamente al settimo cielo. Innanzitutto la cosa più importante è legata alla vittoria nella sfida di oggi. Era un risultato assolutamente necessario”. Il record si è fatto attendere. “Sono sempre molto frustrato, specialmente quando sciupo un’occasione da gol. Ho ancora voglia di migliorare e segnare più gol possibili. Oggi è una di quelle giornate in cui è difficile chiedere di più e di meglio. Ho realizzato una doppietta che è stata utile anche per portare a casa i tre punti. Per adesso mi concentro a continuare a segnare il più possibile. Aspetterò la fine della stagione, poi potrò anche iniziare a pensare a cosa ho fatto”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy