Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

VAR, il grido di dolore di Milner: “È ‘chiaro ed evidente’ che bisogna parlarne, non sarò l’unico che si sta disinnamorando del calcio…”

Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

A ormai qualche anno dalla sua introduzione, la VAR continua a fare discutere non poco. Soprattutto in Inghilterra, dove in fondo, forse, non hanno mai accettato l'idea che si possa mettere bocca sulle decisioni dell'arbitro riguardando le...

Redazione Il Posticipo

A ormai qualche anno dalla sua introduzione, la VAR continua a fare discutere non poco. Soprattutto in Inghilterra, dove in fondo, forse, non hanno mai accettato l'idea che si possa mettere bocca sulle decisioni dell'arbitro riguardando le immagini su un monitor. I calciatori della Premier League sono da sempre i più espliciti nel valutare in maniera negativa l'utilizzo delle telecamere e se persino uno come Gary Lineker, che è stato uno dei grandi sostenitori della tecnologia in campo, ora comincia a ripensarci, forse c'è effettivamente qualcosa che non quadra. Come ha spiegato James Milner, centrocampista del Liverpool, con un post su Twitter che sta facendo il giro del mondo.

GIORNATACCIA - Per il calciatore di Klopp non è decisamente stata una buona giornata. I Reds sono stati ripresi in pieno recupero su calcio di rigore, dopo che il solito Diogo Jota li aveva portati in vantaggio contro il Brighton e dopo che alla squadra campione in carica erano anche stati annullati due gol. Milner, poi, è anche stato costretto a lasciare il campo per un infortunio che ha mandato su tutte le furie il suo allenatore. Il tedesco si è di nuovo scagliato contro i calendari compressi e le partite troppo ravvicinate e in orari particolari per andare incontro alle esigenze delle emittenti televisive. Ma per una volta, lo sfogo più importante non è il suo.

CHIARO ED EVIDENTE - Milner ha infatti preso la parola e sul suo account Twitter ha espresso seri dubbi sulla bontà della VAR, anche con una certa dose di amara ironia. "È 'chiaro ed evidente' che ci sia bisogno di una discussione seria riguardo alla VAR. Certamente non sono il solo che si sta disinnamorando del calcio per come vanno le cose ora...". Un concetto, quello della tecnologia che invece di migliorare ha peggiorato la situazione, che viene espresso spesso in Premier League. Ma ora si è esposto uno dei senatori del campionato di Sua Maestà, uno che tra City e Liverpool ha giocato ad altissimi livelli. E che ha già lasciato la nazionale, lasciando intendere che, se le cose continueranno così, non è detto che non faccia lo stesso anche per il calcio in generale...