calcio

Effetto Van Gaal: con lui in panchina, i tulipani fioriscono

Effetto Van Gaal: con lui in panchina, i tulipani fioriscono - immagine 1
La...medicina Van Gaal, che quando torna sulla panchina degli Oranje e fa fiorire i tulipani...

Redazione Il Posticipo

Torna Van Gaal. E i tuliupani rifioriscono. Poco più di diciotto mesi fa il calcio olandese si leccava le ferite dopo l'eliminazione agli Europei agli ottavi di finale per mano di una non irresistibile Repubblica Ceca. Sconfitta costata il posto a Frank de Boer che ha lasciato l'incarico due giorni dopo... come da contratto. L'obiettivo minimo, era il quarto di finale. Risolto il contratto la Federcalcio olandese (KNVB) ha scelto... l'usato sicuro.

ACCORDO

—  

La KNVB come riportato da Voetbal Internetional, ha immediatamente trovato l'accordo con l'attuale CT, da sempre rimasto in cima ai pensieri della federazione olandese pronta a scendere a qualunque compromesso pur di non compromettere la qualificazione al Mondiale. Scelta quanto mai azzeccata. L'Olanda cambia pelle e mentalità. Poca ricerca dello spettacolo, tanta sostanza. I risultati arrivano: 19 partite consecutive senza sconfitte, biglietto staccato per il Qatar, Final Four in Nations League. Sbarcato a Doha, ha invitato tutti a credere che questa Olanda possa vincere il Mondiale. Qualche sorriso ironico, spento in 360'. Esordio e vittoria con il Senegal, pareggio con l'Ecuador e vittoria contro il Qatar. Primo posto nel girone, vittoria con gli USA e quarti di finale.

Effetto Van Gaal: con lui in panchina, i tulipani fioriscono- immagine 2

SANTONE

—  

Qualcuno lo definisce Santone. Beh, di certo Van Gaal ha una certa buona confidenza con il Mondiale. Sul campo è ancora imbattuto. Aveva già condotto gli Oranje nel 2014 in Brasile. Inizia con un 5-1 sui campioni in carica della Spagna, nella rivincita del mondiale 2010. Prosegue con la qualificazione sino alle semifinali dove si compie il suo capolavoro: punteggio inchiodato sullo 0-0, pochissimo tempo prima dei calci di rigore. E così  il tecnico olandese sostituisce al 120' il portiere titolare Cillessen con Krul. Scelta assolutamente felice: nella serie di tiri dal dischetto il subentrante para due rigori, permettendo agli olandesi di centrare la semifinale con l'Argentina che si chiuderà ancora dal dischetto. Questa volta passano i sudamericani, ma nella finale di consolazione Van Gaal strapazza quel che resta del Brasile imponendosi 3-0 e centrando il terzo posto. Resta da capire cosa succederà questa volta...