calcio

Van der Vaart e…l’odio per Timo Werner in diretta TV: “Se lo paragonate un’altra volta a Van Persie…”

LONDON, ENGLAND - OCTOBER 02: Timo Werner of Chelsea celebrates a goal that is later disallowed by VAR during the Premier League match between Chelsea and Southampton at Stamford Bridge on October 02, 2021 in London, England. (Photo by Clive Rose/Getty Images)

Werner non è esattamente tra i calciatori preferiti dell'olandese, che ha coniato per lui il soprannome di..."cavallo cieco". E anche quando il tedesco fa bene, l'olandese non riesce a nascondere la poca considerazione che ha di lui...

Redazione Il Posticipo

Il calcio è fatto di numeri (risultati, punti, trofei) incontrovertibili, ma anche di opinioni, strettamente personali e soggettive. E su quelle è davvero complicato mettersi d'accordo. Di conseguenza, quello che per qualcuno è un calciatore straordinario, per altri può essere un sopravvalutato e viceversa. A tal proposito, interviene a gamba tesa Rafa Van der Vaart, che dopo aver da poco appeso gli scarpini al chiodo ha deciso di darsi alla nobile arte del commento come opinionista di ZiggoSport. E, visto che si è sempre trattato di un personaggio senza troppi peli sulla lingua, c'era da aspettarsi che sarebbero arrivate subito polemiche. I suoi obiettivi principali? Timo Werner e Harry Maguire.

MAGUIRE E WERNER - Dell'inglese, neanche troppo tempo fa, Van der Vaart ha detto "Parlo così spesso di lui che ormai cerco di evitare di farlo, ma Maguire fa veramente schifo, l'ho detto parecchie volte. Ogni weekend dimostra di non essere un giocatore di alto livello, è una cosa incredibile". Non proprio complimenti, ma almeno il capitano del Manchester United è in ottima compagnia. Anche Werner non è esattamente tra i calciatori preferiti dell'olandese, che ha coniato per lui il soprannome di..."cavallo cieco", per il modo di giocare del centravanti del Chelsea. "Abbassa la testa e corre, è l'unica cosa che sa fare", ha chiosato l'ex calciatore di Ajax, Tottenham e Real Madrid qualche mese fa. E ora, Van der Vaart rincara la dose.

VAN PERSIE - E dire che Werner stavolta ha fatto tutto bene, segnando due dei tre gol contro lo Zenit che non sono bastati ai Blues per passare il girone di Champions da primi e fornendo anche l'assist a Lukaku per l'altra marcaturea. E una delle due reti è stata anche di ottima fattura, col tedesco che ha controllato il pallone di sinistro, si è spostato sul destro e ha calciato sul palo opposto. Un qualcosa che al telecronista di Ziggo Sport ha ricordato Robin van Persie. Ma è bastato anche solo menzionare l'ex Arsenal e Manchester United per mandare Van der Vaart su tutte le furie. "Se paragonate Werner a Van Persie un'altra volta, me ne vado". Alla fine, il tulipano è rimasto al suo posto. Evidentemente, la minaccia ha sortito il suo effetto...