Van der Sar presenta Van de Beek allo United con una lettera toccante: “Prendetevi cura del nostro Donny, aiutatelo a sognare”

Van der Sar presenta Van de Beek allo United con una lettera toccante: “Prendetevi cura del nostro Donny, aiutatelo a sognare”

Edwin Van der Sar ha giocato a lungo con i Red Devils e ha voluto…presentare ai suoi vecchi tifosi il loro nuovo acquisto. Lo ha fatto con una lettera, postata sul suo profilo Twitter, indirizzata proprio ai supporter del Manchester United.

di Redazione Il Posticipo

E alla fine, Donny Van de Beek è un calciatore del Manchester United. Ci è voluto un po’, perchè si sa, con l’Ajax le negoziazioni sono spesso lunghe e anche parecchio costose. E questa non ha certamente fatto eccezione, con il centrocampista che è volato a Old Trafford, dove prenderà la maglia numero 34 come tributo all’amico Appie Nouri, per 45 milioni di euro. Una cifra che lo United ha speso con la consapevolezza di aver acquistato un calciatore di altissimo livello e con tutte le qualità, tecniche, fisiche e umane, per diventare un grandissimo. E chissà che non ci abbia messo una buona parola anche un vecchio amico.

UNITED – Edwin Van der Sar ha giocato a lungo con i Red Devils, prendendosi un’eredità pesante come quella di Schmeichel e lasciando Old Trafford con in bacheca quattro Premier League, tre coppe di lega e altrettante Community Shield e con la Champions League vinta nel 2008. Ora è tornato ad Amsterdam, al suo Ajax, di cui è direttore generale. E ha voluto…presentare ai suoi vecchi tifosi il loro nuovo acquisto. Lo ha fatto con una lettera, postata sul suo profilo Twitter, indirizzata proprio ai supporter del Manchester United. Che certamente non avranno trattenuto qualche lacrima, visto l’amore dimostrato dall’ex portiere sia per il club inglese che per il centrocampista suo connazionale.

SOGNARE – “Cari tifosi del Manchester United, spero che stiate bene. Sembra che le nostre strade si siano incrociate di nuovo. Uno dei nostri giocatori diventa uno dei vostri. E come tanti colleghi prima di lui, è stato all’Ajax sin da quando era ancora un ragazzino. Poco dopo il suo debutto è diventato uno dei nostri migliori giocatori e specialmente gli ultimi due anni sono stati fantastici, dalla finale di Europa League (nessun rancore) alla nostra cavalcata in Champions League e alla vittoria del campionato olandese. La squadra di cui faceva parte ha mostrato al mondo chi siamo e cosa rappresenta l’Ajax. Come voi, siamo orgogliosi di essere una delle squadre che aiutano i giovani a crescere e che danno loro l’opportunità di mettersi alla prova ai massimi livelli. La vostra nuova stella incarna perfettamente questo orgoglio. Ed è solo uno dei motivi per cui non volevamo che andasse via, ma abbiamo capito che è arrivato per lui il momento di andare avanti. Di sognare. E quale posto migliore per farlo, se non il vostro Teatro? Credetemi, lo so. Per favore, prendetevi cura del nostro Donny e aiutatelo a sognare. Godetevi il futuro”. Con una presentazione del genere, difficile non essere accolti bene…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy