Van Basten, la Fox non scherza: squalificato dopo il saluto nazista

Van Basten, la Fox non scherza: squalificato dopo il saluto nazista

L’ex attaccante del Milan paga carissimo il “Sieg Heil” pronunciato in diretta. La tv ha deciso di allontanarlo dal programma per una settimana e prende anche le distanze…

di Redazione Il Posticipo

Una goliardata. Uno scherzo che non è piaciuto. Proprio per niente. Marco Van Basten non parteciperà alla prossima puntata del programma sportivo che lo vedeva ospite. L’attaccante olandese paga carissimo la frase pronunciata nei giorni scorsi. Il “Sieg Heil” non è piaciuto. Una settimana di sospensione.

ANTEFATTO – Van Basten, opinionista di Fox Sports NL, si trovava in studio per commentare la Serie A olandese e la partita tra Ajax e Heracles. Al termine della gara, l’inviato ha preso la linea per intervistare Frank Wormuth, tecnico tedesco. Al momento dei saluti,  Van Basten, evidentemente pensando di non essere più in diretta, ha detto “Sieg Heil”. Il microfono era aperto. E tutta l’Olanda ha sentito quella frase. E Van Basten è  finito nella bufera. Fox Sport NL ha preso immediatamente posizione. Le scuse dell’ex Pallone d’Oro non sono evidentemente bastate. L’emittente infatti ha deciso di sospenderlo dalla trasmissione.

SQUALIFICA – L’allontanamento però non è in via definitiva. Attraverso una nota, come riportato dal quotidiano Spagnolo AS, la TV ha comunicato che il rapporto riprenderà il prossimo weekend, “scontata” la giornata di squalifica. “Quello che è successo è stato stupido e inappropriato e  Fox Sports ha preso le distanze da ciò che ha detto Marco van Basten sabato. Fox Sports” continuerà comunque  la collaborazione con Marco van Basten e dà appuntamento al programma “De Eretribune” sabato 7 dicembre”.

GETTONE   – La rete televisiva fra l’altro, si impegna anche a favore di chi si è potuto sentire offeso dalle parole di  Van Basten. Fox Sport ha deciso di donare il pagamento che riservava all’attaccante del Milan all’Institute of Wars, Holocaust and Genocide Studies cui sarà corrisposto il “gettone” che sarebbe spettato all’olandese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy