Valverde avverte Coutinho e Vidal: “Sono stati importanti ma ora c’è troppa concorrenza…”

Valverde avverte Coutinho e Vidal: “Sono stati importanti ma ora c’è troppa concorrenza…”

Il tecnico dei catalani, ovviamente soddisfatto dopo il 4-0 al Napoli, ritiene che per i due sudamericani ci sia poco spazio…

di Redazione Il Posticipo

Valverde può tornare in Catalogna più che soddisfatto. Il suo Barcellona inizia a macinare gioco e avversari anche senza il contributo di Leo Messi. Il giocatore argentino sta recuperando dal problema muscolare che gli impedirà di essere in campo per la prima di campionato, come confermato dal tecnico in conferenza stampa ripresa dal Mundo Deportivo.

FIDUCIA – Il 4-0 rifilato al Napoli è un ottimo viatico in vista dell’esordio a Bilbao, partita mai facile: “Torniamo a casa con la consapevolezza che nell’ultimo impegno prima della Liga abbiamo mostrato,  in prospettiva, ciò che la squadra dovrebbe essere in grado di fare in campionato. Mi è piaciuto molto l’atteggiamento della squadra e il suo equilibrio in campo. Per quanto riguarda Messi, non credo giocherà: è impegnato nel suo percorso di recupero e non sono certo possa essere immediatamente disponibile”.

NUOVI – In attesa di recuperare il suo numero dieci, Valverde si gode i nuovi arrivati. Sia Griezmann che De Jong sembrano inseriti bene nell’impianto di gioco. “Sono felice della prova di Griezmann e anche lui è molto soddisfatto. Gli attaccanti si nutrono sempre delle opportunità che hanno, Siamo felici, anche lui. È un giocatore che ci può dare molto. Non credo vi siano problemi di sovrabbondanza davanti. Sarebbe un problema averli contro. Discorso identico anche per De Jong,  oggi ha dimostrato di essere un grande giocatore. Può giocare a centrocampo e come interno”.

ADDII – D’accordo l’abbondanza, ma alcuni giocatori sembrano destinati a trovare poco spazio. Come Coutinho e Vidal: per loro resta sempre aperta la porta alla cessione: ” Li vedo come gli altri. Devono rimettersi in forma perché si sono aggregati al gruppo più tardi per la Copa América. L’anno scorso sono stati importanti ma adesso c’è più concorrenza e devono impegnarsi ancora di più per trovare posto in squadra”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy