Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Valencia, controlli per alcuni tifosi che sono stati a Milano: “Stiamo valutando la situazione di tre o quattro persone che hanno sintomi”

(Photo by TF-Images/Getty Images)

In una conferenza stampa, la vicedirettrice di Epidemiologia e Vigilanza della Salute della Generalitat Valenciana ha spiegato che i medici stanno valutando i casi di alcune persone con sintomi di coronavirus. Tra loro anche tifosi del Valencia...

Redazione Il Posticipo

Hermenegilda Vanaclocha, vicedirettrice di Epidemiologia e Vigilanza della Salute della Generalitat Valenciana, torna a parlare dopo le dichiarazioni riguardanti la possibilità dell'Atalanta di volare a Valencia per la partita di ritorno degli ottavi di Champions League. Stavolta però i bergamaschi non c'entrano, almeno non direttamente. Il focus è sulla seconda parte del suo discorso di lunedì, quello che riguarda chi è venuto a Milano da Valencia. Da quanto riporta AS, i controlli sui tifosi spagnoli sono cominciati e qualcuno viene controllato meglio degli altri, perchè presenta sintomi che potrebbero indicare la presenza del coronavirus.

ISTRUZIONI - In una conferenza stampa, la vicedirettrice ha spiegato che i medici stanno valutando i casi di alcuni tifosi del Valencia che sono venuti a Milano la scorsa settimana per vedere il match. Seguendo le istruzioni date dalla Generalitat Valenciana attraversi il club, i supporter si sono messi in contatto con i loro medici perchè presentavano sintomi compatibili con l'epidemia partita dalla Cina che ha colpito anche alcune zone d'Italia. L'autovalutazione del rischio, come spiegava nelle dichiarazioni a Onda Cero, ha evidentemente funzionato e i pazienti sono in attesa di sapere se effettivamente qualcuno di loro ha contratto il virus.

TRE O QUATTRO PERSONE - "Credo che siano tre o quattro persone, il che non significa che non le considereremo. Stiamo parlando con loro e faremo un tampone. Vedremo quanti giorni sono stati a Milano, quando si sono presentati i sintomi e quali sono, dopodichè vedremo se sarà necessario o no fare ulteriori analisi. Abbiamo diversi casi di persone la cui situazione è in corso di valutazione e tra di loro ci sono anche dei tifosi del Valencia che sono stati a Milano", spiega Hermenegilda Vanaclocha. Una dichiarazione che però non va certo a favorire l'Atalanta, che già corre il rischio di non poter partire in caso di peggioramento della situazione in Lombardia e che adesso viene vista con occhi non proprio benevoli anche in Spagna...