Vado? No, resto…e faccio gol: quando un trasferimento saltato è una fortuna

Trattative saltate all’ultimo secondo che, anziché rovinare i piani del direttore sportivo, fanno la fortuna della società, che si ritrova in squadra un calciatore pronto a dimostrare di poter trascinare i compagni, come accaduto oggi all’Arsenal…

di Redazione Il Posticipo

Lacazette

lacazette

Sette anni al Lione prima di vivere l’esperienza in Premier League, con l’Arsenal che decide di puntare su Lacazette come nuova stella della squadra. Una stagione, complicata, chiusa con l’addio di Wenger a rimettere tutto in dubbio, con Emery, nuovo allenatore dei Gunners, pronto a scaricare l’attaccante francese. Un’estate complicata, con l’ex Lione apparso più volte vicino all’addio, in cerca di un club che, però, non è mai arrivato o, più probabile, non è riuscito a soddisfare le richieste del club o del giocatore. Ringrazia il destino Emery, che con il trasferimento saltato si ritrova in squadra un giocatore decisivo, e che oggi, contro il Cardiff, gli ha regalato la seconda vittoria stagionale, con il gol del 3-2 siglato all’81’.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy