Vado? No, resto…e faccio gol: quando un trasferimento saltato è una fortuna

Vado? No, resto…e faccio gol: quando un trasferimento saltato è una fortuna

Trattative saltate all’ultimo secondo che, anziché rovinare i piani del direttore sportivo, fanno la fortuna della società, che si ritrova in squadra un calciatore pronto a dimostrare di poter trascinare i compagni, come accaduto oggi all’Arsenal…

di Redazione Il Posticipo

Trasferimenti saltati

lacazzette

Idee di mercato saltate all’ultimo secondo che costringono i direttori sportivi a ritornare sul mercato o…rimanere immobili. Capita, a volte, che una trattativa vicino la chiusura salti per qualche motivo. Non sempre, però, questo è un male. Ci sono stati casi, in cui un trasferimento saltato ha fatto la fortuna del club, con il giocatore in questione in grado di scendere in campo e segnare immediatamente. Come a dimostrare l’errore che stava commettendo il direttore sportivo, che esulta, ed in silenzio ringrazia il destino per avergli evitato l’errore. Come avvenuto oggi all’Arsenal…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy