calcio

Vado? No, resto e… torno inamovibile: quando un trasferimento saltato è una fortuna

Trattative saltate all'ultimo secondo che, anziché rovinare i piani del direttore sportivo, fanno la fortuna della società, che si ritrova in squadra un calciatore pronto a dimostrare di poter trascinare i compagni, come accade oggi all'Inter...

Redazione Il Posticipo

MILAN, ITALY - JANUARY 26: Christian Eriksen of FC Internazionale celebrates with team mate Ashley Young after scoring their team's second goal during the Coppa Italia match between FC Internazionale and AC Milan at Stadio Giuseppe Meazza on January 26, 2021 in Milan, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Idee di mercato saltate all'ultimo secondo che costringono i direttori sportivi a ritornare sul mercato o...rimanere immobili. Capita, a volte, che una trattativa vicino la chiusura salti per qualche motivo. Non sempre, però, questo è un male. A gennaio, Christian Eriksen sembrava destinato a lasciarsi con l'Inter in malo modo. Il suo gol su punizione in coppa Italia contro il Milan, specialità della casa, gli ha fatto ritrovare fiducia. Qualche mese dopo si è preso il posto in squadra e per Conte è inamovibile. Ma non è il solo giocatore a diventare fondamentale dopo aver sfiorato l'addio.

Potresti esserti perso