calcio

Uzuni e i suoi fratelli: l’esultanza più bella è quella… copiata

Redazione Il Posticipo

 (Photo by Denis Doyle/Getty Images)

Mai una volta che si riesca a parlare di CR7 senza parlare di Messi o viceversa. Durante il suo ultimo anno in Spagna, CR7 aveva deciso di celebrare più se stesso che non il gol. Così si toglie la maglia, gira la parte dov'è scritto il nome verso il pubblico che ricopre il suo nome di applausi. Non passano troppe ore prima che lo rifaccia Messi. Strano, di solito, tranne che per record e i numeri, ai due non piace imitarsi l'un l'altro. Ah, piuttosto, va detto che entrambi hanno scopiazzato da... Icardi.

Potresti esserti perso