Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Uruguay al mondiale, Suarez ha mantenuto la promessa scritta su whatsapp a novembre…

SANTIAGO, CHILE - MARCH 29: Luis Suarez of Uruguay celebrates after scoring the first goal of his team during the FIFA World Cup Qatar 2022 qualification match between Chile and Uruguay ay Estadio San Carlos de Apoquindo on March 29, 2022 in Santiago, Chile. (Photo by Alberto Valdez - Pool/Getty Images)

Quasi nessuno credeva nella qualificazione. Solo Suarez ha avuto una fiducia incrollabile... anche in sé stesso.

Redazione Il Posticipo

Dopo l'esonero di Tabarez, l'Uruguay era praticamente escluso dai mondiali. Cinque partite senza vittorie, "celeste" settima in classifica e qualificazione compromessa. Quasi nessuno credeva nella qualificazione. Solo Suarez ha avuto una fiducia incrollabile... anche in sé stesso. E in una chat con un amico aveva preannunciato e promesso la qualificazione.

ZONA SUAREZ - Poche e semplici parole. Si chatta sulla possibilità di essere esclusi dal Mondiale. Suarez tranquillizza il suo interlocutore che pronosticava per Lauty (il figlio del calciatore dell'Atletico Madrid) un inverno senza mondiale. Era il novembre del 2021. La risposta è in quattro parole che sanno di promessa. "Entriamo in Zona Suarez". Definizione coniata da Simeone per sottolineare la presenza del centravanti in zona gol quando i punti pesano e le partite sono fondamentali. E il centravanti non ha tradito le attese. Ha segnato nelle due partite dell'Uruguay a gennaio (Paraguay e Venezuela) e ha sbloccato la sfida contro il Cile.  Quattro vittorie consecutive, score personale ritoccato (29 gol in 58 partite di quaificazione sudamericane, record strappato a Messi) e qualificazione al Mondiale.

SANTIAGO, CHILE - MARCH 29: Luis Suarez of Uruguay celebrates after scoring the first goal of his team during the FIFA World Cup Qatar 2022 qualification match between Chile and Uruguay ay Estadio San Carlos de Apoquindo on March 29, 2022 in Santiago, Chile. (Photo by Alberto Valdez - Pool/Getty Images)

RUSH FINALE - Il modo migliore possibile per prepararsi al rush finale anche con l'Atletico in una stagione sinora un po' avara di soddisfazioni dal punto di vista realizzativo e di risultati. L'ultima apparizione di Suarez è dello scorso 19 febbraio a Pamplona. Adesso punta alla "Zona Suarez" anche in maglia colchoneros. Il grande obiettivo del centravanti sudamericano, del resto è stato sempre quello di dimostrare la propria competitività. E dopo essere stato determinante per la vittoria in campionato lo scorso anno il pistolero proverà a essere decisivo anche in Champions. Nonostante il suo peso specifico in squadra sia meno incisivo, è ancora in grado, e lo ha dimostrato in Sudamerica, di spostare gli equilibri. E nel momento in cui la stagione si avvia nella sua fase decisiva, vuole imporre la "Zona Suarez". Simeone lo aspetta.