Uno Mbappè…tira l’altro: il Real si muove per Ethan per convincere Kylian a trasferirsi al Bernabeu

Uno Mbappè…tira l’altro: il Real si muove per Ethan per convincere Kylian a trasferirsi al Bernabeu

Il Real Madrid vuole Mbappè. E fin qui, nulla di nuovo. Se non fosse che il calciatore in questione non è il più celebre Kylian, ma Ethan. Il corredo genetico però è quello, visto che si parla del fratello tredicenne del campione del mondo. Una mossa con una doppia valenza in prospettiva futura…

di Redazione Il Posticipo

Il Real Madrid vuole Mbappè. E fin qui, nulla di nuovo. Se non fosse che il calciatore in questione non è il più celebre Kylian, ma Ethan. Il corredo genetico però è quello, visto che si parla del fratello tredicenne del campione del mondo. Secondo AS, i Blancos sarebbero sulle tracce per portarlo nelle giovanili della Ciudad Deportiva. Considerando che tra gli addetti ai lavori già si parla di Ethan come un possibile fenomeno, un modo come un altro per risparmiare sul denaro che poi il Real potrebbe dover spendere per comprarlo. Ma è ovvio che, considerando l’interesse per il fratello maggiore, ci sia sotto dell’altro.

MBAPPÈ… – Zidane, del resto, non ha mai nascosto la sua ammirazione per Mbappè senior (per quanto sia strano chiamare così un ragazzo che ha appena compiuto ventuno anni) e a ogni sessione di mercato spuntano indiscrezioni che vogliono Florentino Perez pronto a fare follie per il francese. L’ultima parla di un’offerta di trecento milioni di euro, molto più della cifra record spesa dal PSG per Neymar, per portare l’attaccante transalpino al Santiago Bernabeu in estate. Il club della capitale francese non è certamente nella posizione di dover cedere i suoi pezzi pregiati, ma c’è da considerare che l’eventuale volontà del calciatore potrebbe cambiare tutto.

… PER MBAPPÈ – E la presenza di Ethan a Madrid potrebbe rendere la destinazione del Real ancora più attraente per Mbappè, che in maglia bianca realizzerebbe un sogno di infanzia (come testimoniano le sue foto da ragazzino, con la stanza piena di poster di Cristiano Ronaldo) e ritroverebbe anche il suo fratellino. Quindi una mossa, quella del Real, che può avere una doppia valenza in prospettiva futura. Aggiudicarsi un giovanissimo potenziale campione, seguendo le orme del Barcellona quando ha portato Messi al Camp Nou a dodici anni, oppure fare in modo di convincerne uno già affermato a trasferirsi a Madrid. In entrambi i casi, Florentino ci guadagna…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy