calcio

United, Solskjaer blocca il prestito di Van De Beek

(Photo by Alex Pantling/Getty Images)

L'olandese non ha reso secondo le aspettative ma il tecnico non lo molla...

Redazione Il Posticipo

La calma è la virtù dei forti. Un concetto applicabile anche nel calcio, mondo in cui  spesso si pretende tutto e subito. Non è evidentemente il caso dello United. Dove, oltre alla pazienza, c'è anche la fiducia. E fra gli "eletti" c'è anche Van De Beek. L'olandese ha deluso  ma il suo trasferimento in uscita in prestito viene bloccato da Solksjaer in persona.

DELUSIONE  - Il ragazzo non è in una posizione comoda. Non gioca, nonostante sia stato uno dei fiori all'occhiello del mercato estivo dei Red Devils. Il centrocampista olandese ha totalizzato sinora solamente 10 presenze e non è stato quasi mai decisivo per lo United. Appena un gol. Una vera sorpresa in negativo per lo United, considerando, che  in Olanda ha segnato valanghe di gol. Un rendimento anche semplicemente vicino al livello mostrato in Olanda avrebbe fatto parecchio comodo. Il 23enne invece si ritrova ai margini della squadra. Tuttavia, come riportato dal Sun, Solskjaer non ha perso le speranze di recuperarlo. E ha posto il veto all'idra di mandarlo a giocare in prestito sino alla fine della stagione.

LO APPREZZIAMO - Il centrocampista, dunque, resterà a Manchester. Con il rischio di perdere l'Europeo.  De Boer era stato molto chiaro: gli aveva consigliato di andare a giocare altrove. Meglio ancora se in una squadra che gli possa garantire minutaggio e la ragionevole certezza di un posto da titolare. Del resto, scendere in campo con continuità è l'unico modo  per potersi ritagliare delle chance per l'Europeo. Solskjaer, però, è stato ancora più chiaro del commissario tecnico olandese. Non lascerà partire giocatori che potrebbero tornagli utili nella turnazione. E tutto lascia credere che in un calendario così fitto l'olandese troverà comunque ancora spazio e occasioni. Quanto basta per non spostarlo da dove : "Ho parlato con il ragazzo e gli ho spiegato quanto sia stimato ed apprezzato". Parole che si traducono in una permanenza. Del resto, in pochi, meglio di Soslkjaer, sanno cosa significhi non convincere appieno la critica e i tifosi, almeno all'inizio. La pazienza, con il tecnico norvegese, ha pagato. Non averne con un giocatore come Van de Beek potrebbe essere un errore clamoroso. Meglio attendere, che rimpiangere.