United, Scholes non si fa illusioni: “Senza Lukaku ed Eriksen la squadra è da quarto posto”

United, Scholes non si fa illusioni: “Senza Lukaku ed Eriksen la squadra è da quarto posto”

Il centrocampista che ha scritto la storia dello United non ritiene i Red Devils all’altezza delle rivali per il titolo. Il massimo obiettivo è dunque la zona Champions.

di Redazione Il Posticipo

Paul Scholes spegne gli entusiasmi del Manchester United ancora prima che inizi la stagione. Il centrocampista che ha scritto la storia dei red devils, ritiene che la rosa a disposizione di Solskjaer non possa ambire al titolo. Anzi l’obiettivo massimo è il quarto posto. L’allievo prediletto di Ferguson rimpiange il mancato acquisto di Eriksen.

ERIKSEN – Dalle colonne del Mirror, l’ex gloria dello United ha fatto capire che non ritiene il Manchester United all’altezza del City e del Liverpool. Anche perché ha perso la possibilità di prendere Eriksen. “Avrebbe fatto la differenza. Ero abbastanza eccitato dall’idea di vedere Eriksen all’Old Trafford. Lo immagino in una collocazione simile a quella in cui De Bruyne gioca per il City. Avrebbe creato occasioni e segnato gol. Purtroppo non è stato preso. La rosa ha comunque dei buoni giocatori. Mi sembra chiaro che l’obiettivo stagionale sia piazzarsi al quarto posto e credo che abbiano le potenzialità per riuscirci”.

LUKAKU – A proposito di gol: Scholes ha parlato anche della difficoltà nel reperire un giocatore di peso negli ultimi 30 metri. Lukaku è andato via senza essere sostituito: “Beh il ruolo del centravanti rappresenta una fonte di preoccupazione per me. Certo il Manchester United può contare anche su calciatori del calibro di  Rashford e Martial. Poi c’è anche  Greenwood, ma possiamo stabilire con certezza che siano dei centravanti? La mia sensazione è che siano più adatti come esterni ed è comunque tutto da dimostrare che possano realizzare 20-30 gol a stagione. Non ci resta che attendere per capire”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy