United-PSG, attacco frontale di Maguire a Orsato: “Perchè il giallo a Fred? O è rosso o non è nulla. E nella ripresa lui prende il pallone…”

Nella partita di cartello della serata di Champions, quella tra Manchester United e PSG, il protagonista è un italiano. E non è Florenzi, che pure fa benissimo e contribuisce alla vittoria esterna per 1-3 dei suoi a Old Trafford. A finire sotto i riflettori è Orsato, molto criticato dai padroni di casa.

di Redazione Il Posticipo

Come era prevedibile, il girone H di Champions League è destinato a tenere tutti con il fiato sospeso fino all’ultimo minuto. Ma lo si sapeva dal momento del sorteggio, visto che le palline avevano fatto incontrare una finalista della scorsa stagione (il Paris Saint-Germain), una semifinalista (il Lipsia) e una mina vagante (il Manchester United). Le tre squadre arrivano alla resa dei conti tutte appaiate a 9 punti e gli scontri della prossima settimana decideranno chi volerà nel paradiso degli ottavi e chi invece sprofonderà in Europa League. Ma nella partita di cartello, quella tra United e PSG, il protagonista è un italiano.

ROSSO – E non è Florenzi, che pure fa benissimo e contribuisce alla vittoria esterna per 1-3 dei suoi a Old Trafford. A finire sotto i riflettori è Orsato, che subito dopo il nuovo vantaggio del PSG espelle Fred, lasciando i Red Devils in inferiorità numerica. Doppio giallo, dopo che nel primo tempo il fischietto di Schio aveva punito il brasiliano con un’ammonizione dopo uno scontro con Paredes. Una situazione valutata attraverso la VAR, che però al capitano dello United Harry Maguire non è piaciuta molto, come ha spiegato lo stesso difensore a BT Sport. “È strano che l’arbitro abbia dato il giallo, in quel caso o è rosso o non è niente”.

RISCHIO – Per non parlare della seconda ammonizione, quella costata il rosso a Fred. In quel caso Maguire divide le colpe tra Orsato e i suoi assistenti. “Quello del secondo giallo non è neanche fallo, Fred prende il pallone. Io ero a due passi, il guardalinee anche, ma in Europa quando finisci per terra rimedi sempre un’ammonizione per l’avversario”. Giudizi duri quelli del centrale dello United nei confronti dei fischietti italiani. Comprensibile, perchè lo United era fermamente intenzionato a fare punti contro il PSG, mettendosi in una situazione non tranquilla ma quasi per l’ultima giornata. E invece la sconfitta costringe la squadra di Solskjaer a fare parecchia attenzione: in Germania contro il Lipsia ci saranno due risultati su tre a favore. Ma la storia delle coppe europee dice che spesso non basta….

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy