Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

United, l’incubo è che il Liverpool…faccia il Quadruple: “Meglio retrocedere che vederli fare poker!”

Il Liverpool di Klopp ha un'occasione più unica che rara: e se i Reds fossero in grado di sollevare tutti e quattro i trofei per cui sono in corsa? Il conduttore inglese Andy Goldstein, tifoso del Manchester United, non vuole neanche pensarci..

Francesco Cavallini

L'eliminazione a sorpresa del Bayern Monaco per mano del Villarreal offre al Liverpool un'occasione perlomeno inattesa. In semifinale di Champions League, infatti, i Reds si ritrovano proprio gli spagnoli. Un osso duro, come possono testimoniare sia Nagelsmann che Allegri, ma anche certamente una squadra dai valori assoluti più bassi di quelli dei bavaresi. Dunque, non sorprenderebbe vedere gli inglesi in finale a Parigi. E per Klopp e i suoi si apre una possibilità che definire intrigante è dire poco: il Quadruple. Un qualcosa che non tutti possono fare, visto che tra i grandi campionati solo in Inghilterra ci sono due coppe nazionali, ma che è nelle possibilità del Liverpool, secondo in campionato, vincitore della Coppa di Lega e in finale di FA Cup.

MEGLIO LA RETROCESSIONE - Un risultato già ottenuto nella storia del calcio mondiale, perchè il Celtic campione d'Europa nel 1967 ha vinto anche i tre trofei domestici. Ma se ci si concentra sull'Inghilterra, l'unico club che ha avuto la possibilità di portarlo a casa non ci è riuscito. Si parla del Manchester United del 1999, che ha fatto il Treble, ma che ha mancato la League Cup, uscendo ai quarti di finale. E se il Liverpool fosse in grado di sollevare tutti e quattro i trofei? Il conduttore televisivo e radiofonico Andy Goldstein, grande tifoso del Manchester United, non vuole neanche pensarci. Al punto che, nella sua trasmissione su talkSPORT assieme al calciatore Charlie Austin, spiega che a questo scenario preferirebbe addirittura una vera e propria apocalisse calcistica per il suo club: "Preferire vedere lo United retrocedere, piuttosto che assistere al Quadruple del Liverpool".

QUATTRO DITA - Quasi logico, anche perchè un risultato del genere andrebbe a cancellare il primato dello stesso United, allo stesso tempo alzando ulteriormente l'asticella. Goldstein ne è conscio e sa che con il Quadruple non potrebbe esserci più discussione su quale sia il miglior club inglese di sempre... "Sarebbe game over, no? Non potremmo più dire nulla ai tifosi del Liverpool, mai più. A loro basterebbe dire 'quadruple'. Anzi, non dovrebbero proprio dire niente, gli basterebbe mostrare quattro dita, fare il numero quattro. E noi per fare meglio dovremmo vincere cinque trofei. Il che, ovviamente, è impossibile". Un qualcosa che in Italia si applica perfettamente alla grande rivalità tra Juventus e Inter, con i nerazzurri che possono vantare il Triplete vinto con Mourinho. E forse i bianconeri avrebbero barattato volentieri una retrocessione nel 2010, pur di evitare il trionfo dei rivali...