Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

United in testa sulle ali di Pogba: “Gran bel gol”, ma Solskjaer frena. “Non pensiamo al titolo”

(Photo by Michael Regan/Getty Images)

Il Manchester United non si ferma più. Vince anche in casa del Fulham.

Redazione Il Posticipo

Lo United non si ferma più. I Red Devils vincono anche in casa del Fulham e si confermano al primo posto, seppur con una partita in più rispetto al City, in Premier. Vittoria fondamentale che dà continuità al pareggio maturato ad Anfield. Entusiasmo comprensibile a fine gara. Pogba, autore del gol vittoria, si gode la prodezza. Solskjaer invece mantiene un profilo basso. Le loro parole sono riprese dalla BBC

CONFERMA - Il centrocampista francese non trattiene l'entusiasmo. "È una grande vittoria perché è stata una partita difficile ma ne avevamo bisogno di questa vittoria e l'abbiamo ottenuta. Sono molto contento del gol, perché non mi aspettavo di colpire così bene il pallone con il sinistro. Del resto se non si prova a tirare in porta non si segna. Credo sia stato un bel gol anche se non è il mio preferito, ma non imposta. Ero arrabbiato e cercavo una rivincita dopo Liverpool, dove ho sbagliato una occasione piuttosto facile. Comunque l'importante era vincere". E provare una sensazione sconosciuta da anni. Essere in cima alla classifica anche se il City deve recuperare una partita. "Non sapevo del risultato del City, eravamo troppo concentrati ad ottenere il nostro risultato. Era fondamentale vincere, ci siamo riusciti. Adesso sarà difficile restare in testa, ma questa è la Premier League, dove tutto sarà sempre complicato, ma dobbiamo crederci e farcela".

SOLSKJAER - Vola basso, Solskjaer. Il tecnico norvegese si gode i tre punti ma invita a riflettere anche sul come sono maturati. "Non abbiamo iniziato bene, la squadra ha giocato solo dopo aver subito il gol. Probabilmente serviva una scossa, considerata la prestazione della ripresa. Il gol di Pogba non mi sorprende affatto, è un calciatore che è in grado di giocare in tutti i ruoli e trovare la soluzione vincente da ogni zona del campo". Rete pesantissima. "Vincere partite così equilibrate alimenta l'autostima, ma per adesso non pensiamo alla classifica. Siamo in cima, ma non è il momento di guardarla. Godiamoci il buon lavoro svolto, andiamo avanti, pensiamo alla prossima partita".