Un’Atalanta da…record del gol: come la Dea nessuno mai da quando ci sono i tre punti…

Un’Atalanta da…record del gol: come la Dea nessuno mai da quando ci sono i tre punti…

C’è una squadra che fornisce statistiche davvero interessanti. L’Atalanta ha segnato 28 gol nelle prime 9 partite e 8 di questi arrivano dai piedi di Luis Muriel: un quasi-record per entrambi.

di Redazione Il Posticipo

A inizio campionato non ci sono mai delle certezze. Anche i campioni in carica possono essere messi in discussione grazie ai rinforzi arrivati nelle altre squadre. E anche quando si è solo alla nona giornata è praticamente impossibile che questa o quell’altra squadra sia da scudetto. Tuttavia, bisogna fare sempre i conti con le statistiche e c’è una squadra che ne fornisce di davvero interessanti. L’Atalanta ha segnato 28 gol nelle prime 9 partite e 8 di questi arrivano dai piedi di Luis Muriel: un quasi-record per entrambi. In Europa solo Manchester City e Ajax hanno segnato più della Dea in campionato.

LA PRIMA O QUASI – Meglio dell’attacco dell’Atalanta, anche se sarebbe più corretto parlare di fase offensiva, ha fatto solo un’altra squadra nella storia della Serie A. Si tratta del Milan di Fabio Capello. Quello stratosferico che che nelle prime 9 giornate della stagione 1992/1993 riesce a mettere a segno 29 reti. In pratica 3,22 gol a partita raggiunti grazie a giocatori come Papin, Gullit e un certo Marco Van Basten. Tuttavia, se si prendessero in considerazione i gol segnati nelle prime 9 giornate di campionato da quando la vittoria vale 3 punti (1994/95), l’Atalanta sarebbe la prima forza indiscussa della storia della serie A.

MURIEL –  Discorso simile vale per Luis Muriel, autore di 8 dei 28 gol realizzati in queste prime 9 giornate di campionato dalla Dea. Secondo Gasperini, il ragazzo ha le caratteristiche da prima punta. E può diventare un top player. Numeri alla mano, tutti i torti non li ha: meglio del ragazzo, in passato ha fatto solo un giocatore nella storia dell’Atalanta. Era la stagione 1949/50 e nelle prime 9 giornate di campionato Karl Aage Hansen (centrocampista, tra l’altro) segna 9 gol. Impiegherà il resto della stagione per farne altri 9 e attirare e attenzioni della Juventus. Insomma, se per la logica (sinora) l’Atalanta non potrà essere considerata ancora da scudetto, quello che è certo è che sta dimostrando sul campo di essere molto ben attrezzata per arrivare fino in fondo. In questo senso la sfida contro il Napoli, domenica prossima, sarà indicativa. Un test da scudetto, più che da alta classifica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy