Una Lavatrice da rottamare: Kevin Strootman torna sul mercato…ma non lo vuole più nessuno

Strootman, una Lavatrice da rottamare? A Marsiglia, André Villas-Boas non lo considera e l’olandese è finito di nuovo sul mercato. Peccato che di offerte per lui non ce ne sia neanche l’ombra…

di Redazione Il Posticipo

A guardarlo distrattamente, Kevin Strootman non sembra proprio un “tenerone”. La faccia da duro, lo stile di gioco roccioso. Ma a chi ama il calcio scappa quasi una lacrima a pensare a cosa sarebbe potuto diventare senza quel maledetto infortunio che ne ha segnato la carriera. Per l’olandese è cominciato un calvario che lo ha costretto a diverse operazioni e che non gli ha permesso di diventare il campione di livello mondiale che tutti immaginavano. E la sua carriera ne ha risentito, al punto che ora, a Marsiglia, André Villas-Boas non lo considera e l’ex romanista è finito di nuovo sul mercato.

DOTI – Probabilmente Strootman non è mai riuscito a riprendersi totalmente da quel terribile infortunio al legamento crociato, ma non bisogna sottovalutare la Lavatrice, come lo chiamava Rudi Garcia per l’abilità di ripulire i palloni. Nelle gambe e nella testa ha tutto: intelligenza tattica, piazzamento, tiro, impostazione di gioco, posizionamento difensivo, aggressività, fisico e tempismo nell’inserimento offensivo. Insomma, sulla carta è il giocatore perfetto, per il quale la Roma aveva investito tanti milioni nell’estate del 2013. Stando a quanto riporta La Provence, però, il giocatore è ai margini della rosa di Villas-Boas e il club starebbe cercando di metterlo sul mercato. A quanto pare, però, l’olandese non ha molto appeal al momento.

(Photo by Michael Regan/Getty Images)

LA DIFFICOLTÀ – Il che non ha nulla a che vedere con le sue doti tecniche. Piuttosto, il problema è un altro: Kevin Strootman guadagna circa 500.000€ al mese, che in un anno fanno sei milioni di euro tondi tondi. E non tutti i club sarebbero in grado di garantirgli uno stipendio del genere. Anche il Marsiglia stesso, specie in rapporto al minutaggio, non è più intenzionato a pagare tutti questi soldi. Cosa si fa, quindi? Be’, come al solito, la società che ne detiene il cartellino troverà un club interessato tramite procuratori, intermediari e agente e poi si comincerà a trattare a ribasso sul cartellino (3-4 milioni, 6 la valutazione di Transfermarkt) per un giocatore comunque molto abile, di 31 anni e con un contratto in scadenza nel 2023. Un peccato però che la Lavatrice sia già finita…in rottamazione. Soprattutto perchè quando funzionava lo faceva molto bene…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy