Un…Pochettino arrabbiato: e per fortuna che l’arbitro Dean era “tifoso del Tottenham”!

Un…Pochettino arrabbiato: e per fortuna che l’arbitro Dean era “tifoso del Tottenham”!

Mauricio Pochettino, dopo la sconfitta incassata dal suo Tottenham dal Burnley, entra in campo e si dirige a brutto muso in direzione dell’arbitro Mike Dean. L’allenatore è molto insoddisfatto dell’arbitraggio.

di Redazione Il Posticipo

La questione legata all’arbitraggio è sempre piuttosto spinosa. A fine gara, spesso c’è qualche scontento: gli arbitri, è il loro mestiere, prendono delle decisioni sul campo che potrebbero cambiare la partita in favore di una o dell’altra squadra. Per carità: sono esseri umani e dunque fallibili ma è altrettanto comprensibile che un tifoso come un giocatore o un allenatore in piena trance agonistica non accolga con gran serenità certe decisioni. In Premier League il tutto si complica in quanto la Football Association penalizza, in genere con delle multe, quegli allenatori e quei giocatori che parlano pubblicamente degli arbitri (anche positivamente!). È forse per evitare problemi successivi che Mauricio Pochettino, dopo la sconfitta incassata al Turf Moor dal Burnley ha deciso che, quello che aveva da dire all’arbitro Mike Dean, era il caso di andare a dirglielo in faccia e neanche troppo cordialmente.

MA QUALE ARBITRO TIFOSO? – Ma come? L’arbitro Dean non è quello famoso in Inghilterra come “l’arbitro del Tottenham”? Sarà, ma Pochettino, stavolta non è rimasto per niente soddisfatto dalla direzione di gara e al fischio finale si è precipitato sul campo e si è subito lanciato in un faccia a faccia a muso duro con Mike Dean che, comunque sembrava abbastanza sereno. L’allenatore degli Spurs parlava animatamente e puntava addirittura il dito contro il direttore di gara: uno dei motivi per cui questo fa notizia, in realtà, è proprio il fatto che questo tipo di atteggiamenti è quanto di più distante esista dai soliti comportamenti pacati di Pochettino. Anche l’assistente dell’allenatore del Tottenham, Jesus Perez, era terribilmente arrabbiato con il direttore di gara ma, almeno al momento, non era molto chiaro se i due tecnici facessero riferimento a qualche episodio in particolare oppure alla prestazione arbitrale complessiva.

MI DEVI UN FAVORE! – In un’intervista di Sky a fine partita, Pochettino si rifiuta anche di rispondere alla domanda sulla sua reazione nei confronti dell’arbitro. La curiosità in studio era se sia stata scatenata da qualcosa che questo gli ha detto, ma l’argentino non ha spiegato il motivo. Ma è su Twitter che molti si improvvisano lettori di labiale professionisti: c’è chi attribuisce all’allenatore un “sai di cosa sto parlando!” chi, invece – proprio riferendosi alla solita chiacchierata simpatia di Dean nei confronti degli Spurs – “Mi devi un favore!” o peggio “Non verrai pagato se non prenderai le decisioni giuste“. In ogni caso, sui social, tutti concordano su un fatto: sembrava che Pochettino si stesse scagliando contro l’arbitro per una scazzottata. Alla fine tutto è stato sedato, chissà se nelle prossime ore si riuscirà a capire maggiormente a cosa si riferisse l’allenatore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy