Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Un pallone che si insacca e Pablito che esulta: ecco la moneta celebrativa dei 40 anni del Mondiale 1982

Un pallone che si insacca e Pablito che esulta: ecco la moneta celebrativa dei 40 anni del Mondiale 1982 - immagine 1
Il quarantesimo anniversario del Mondiale 1982 che ha segnato la rinascita del calcio italiano dopo anni complicati, viene celebrato a dovere. E anche il Poligrafico e Zecca dello Stato si unisce ai festeggiamenti, con una moneta da collezione.

Redazione Il Posticipo

Quarant'anni e quasi non sentirli. Tanto è passato dalle notti Mundial, quando l'Italia di Enzo Bearzot ha sorpreso tutti, andando a trionfare nella Coppa del Mondo in Spagna dopo le tante polemiche sulle convocazioni e per le prestazioni nella fase a gironi. Tra fine giugno e metà luglio 1982, gli Azzurri fanno il miracolo: Argentina, Brasile, Polonia e Germania, tutte battute nettamente e con una firma indelebile, quella di Paolo Rossi. Logico dunque che il quarantesimo anniversario della terza stella, un Mondiale che ha segnato la rinascita del calcio italiano dopo anni complicati, venga celebrato a dovere. E anche il Poligrafico e Zecca dello Stato si unisce ai festeggiamenti, con una moneta da collezione.

La moneta del Mondiale 1982

All'interno della Collezione Numismatica 2022, presentata dall'IPZS sul suo sito, è infatti presente una moneta in argento del valore di 5 euro che ricorda proprio il mondiale vinto nel 1982. La novità più evidente dell'opera dell'incisore Antonio Vecchio è la forma della moneta, che si presenta rettangolare. E proprio grazie a questa particolarità, sul dritto è stato possibile riprodurre con maestria una rete e un pallone, che accompagnano le diciture "Repubblica Italiana" e "Italia campione del mondo", oltre all'anno di grazia 1982. Un disegno che, spiega il sito della Zecca, "raffigura un momento di gioia e di orgoglio nazionale". E le tante celebrazioni del quarantesimo anniversario, in particolare quelle di partite storiche come il 3-2 al Brasile, non fanno altro che confermare quanto nell'immaginario collettivo quel mondiale sia stato importante.

Paolo Rossi, eroe Mundial

E sul rovescio, cosa c'è? Neanche a dirlo, l'eroe di quella Coppa del Mondo vinta: Paolo Rossi. Pablito, che di quel mondiale è stato protagonista assoluto (e capocannoniere) con le tre reti al Brasile, le due alla Polonia e quella in finale alla Germania, è il simbolo dell'esultanza tricolore, raffigurato nel suo celebre modo di festeggiare un gol con le braccia larghe. Dietro di lui e del suo nome...il mondo, quello conquistato dagli Azzurri. E assieme al numero 20 di quella nazionale ci sono anche 22 stelle, a simboleggiare tutti i Campioni del Mondo 1982. Non possono poi ovviamente mancare l'anno di coniazione, il 2022, l'identificativo della Zecca della Capitale e la firma dell'autore. Inutile dire che della Collezione Numismatica 2022, questa moneta rischia di essere la grande protagonista. Perchè il Mundial 1982 e Pablito sono sempre nel cuore di tutti gli italiani...