Un modo per arginare Messi? Non farlo entrare in Inghilterra, ma la Pulce…dribbla i controlli!

Un modo per arginare Messi? Non farlo entrare in Inghilterra, ma la Pulce…dribbla i controlli!

Quinton Fortune, ex centrocampista del Manchester United, ha trovato una soluzione per bloccare Lionel Messi nella sfida di Champions all’Old Trafford. Il piano coinvolge… un’addetta aeroportuale, ma alla fine non funziona!

di Riccardo Stefani

Ormai è tutto pronto per i quarti di finale di Champions League. Ovviamente, a questi livelli, nessuna partita sarà noiosa o scontata ma di certo, una delle più attese delle quattro partite di Champions League di questo turno è quella tra Manchester United e Barcellona. I Red Devils sono sull’onda dell’entusiasmo dopo aver sbattuto fuori dalla competizione il Paris Saint-Germain di Mbappé e aspettano gli avversari catalani col coltello tra i denti. E una delle maggiori preoccupazioni di questa sfida, per quello che riguarda la squadra di Solskjaer, è come riuscire a fermare il potenziale di Lionel Messi. Ma per fortuna, un ex giocatore dello United potrebbe aver trovato una soluzione… particolare.

IL PIANO – Registrare la difesa? Macché! Quinton Fortune ha una soluzione migliore. L’ex centrocampista sudafricano, appena tornando nella città di Manchester, dove ha passato forse i 7 anni migliori della sua carriera, senza perdere troppo tempo, subito dopo l’atterraggio, ha preso delle misure anti-Messi con… un’impiegata aeroportuale. Come ha spiegato sul suo profilo Twitter, il giocatore che ha militato anche una stagione nel Brescia, si è messo d’accordo con l’addetta al controllo passaporti e questa, evidentemente, tifosa sfegatata dello United, lo ha rassicurato sul fatto che non lascerà che Leo Messi metta piede in Inghilterra.

CONTROLLI ELUSI – In effetti, le possibili recenti testimonianze dei difensori del Lione e dell’Atletico Madrid, potrebbero confermare che l’unico modo per tenere il numero 10 del Barça lontano dall’area di rigore è quello di non farlo entrare allo stadio e possibilmente nel paese. D10S, però, sembra aver…dribblato i controlli e dovrebbe riuscire a entrare così, in maniera scherzosamente ‘clandestina’, anche all’Old Trafford, in quanto il Barça è atterrato alle 11.30 locali in città. Toccherà quindi a Smalling, Lindelöf, Young e Shaw tenere il campione argentino il più lontano possibile dai punti in cui può fare male. Vale a dire… tutto il campo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy