calcio

Un… grande “clasico” del calcio spagnolo: quando Pedro “zittì” CR7

Un… grande “clasico” del calcio spagnolo: quando Pedro “zittì” CR7 - immagine 1
Barcellona - Real Madrid 5-0 è una manita che ancora brucia sulla pelle dei tifosi dei blancos. E ad anni di distanza emerge un curioso aneddoto.

Redazione Il Posticipo

Barcellona - Real Madrid 5-o. Una manita che ancora brucia sulla pelle dei tifosi dei blancos. E ad anni di distanza emerge un curioso aneddoto. Era il 29 novembre 2010 ed il primo "Clasico" di Mourinho che, reduce dal triplete all'Inter, torna al Camp Nou e subisce una lezione memorabile. Così come accadde a... Cristiano Ronaldo.

RISSA 

Non c'è clasico senza... rissa. E anche quella sfida, nonostante la presenza di diversi  calciatori  Campioni del Mondo pochi mesi prima insieme, diviene presto un ok corral. La "miccia" è scatenata da Guardiola. Il tecnico del Barcellona si incrocia con Cristiano Ronaldo, uno che non ci sta mai a perdere. Il portoghese corre a prendere il pallone scivolato sul fondo nei pressi dalle panchina blaugrana e ha un battibecco con il tecnico catalano. Spintarella, quanto basta per scatenare una rissa memorabile. Arriva... la cavalleria, con Sergio Ramos da una parte e Puyol dall'altra. E c'è anche... Pedrito.

Un… grande “clasico” del calcio spagnolo: quando Pedro “zittì” CR7- immagine 2

ZITTITO

Piccolo, lo spagnolo, ma con grandissima personalità. L'attuale giocatore della Lazio a dispetto di un fisico non esattamente da granatiere, si getta nella mischia incrociandosi proprio con Cristiano Ronaldo che, come riportano le cronache di Marca ha uno scambio di battute con lo spagnolo che, in quella partita, fra l'altro, andrà anche in gol. Il fuoriclasse portoghese chiese a mo' di sfida: "E tu chi sei?". Risposta al fulmicotone di Pedro: "Io? Un Campione del Mondo. E tu?". Qualche anno dopo, diverse cose sono cambiate. Pedro ha continuato a vincere, ma non come Ronaldo che si è portato a casa Cinque Champions e altrettanti Palloni d'Oro  d'Oro. Il fuoriclasse ha avuto modo di arricchire il proprio curriculum a livello di nazionale con il Portogallo con un Europeo e una Nations League ma quella risposta, purtroppo per lui, rimane ancora valida. Anche se le due carriere hanno preso una piega leggermente diversa e un filo a favore del portoghese... l'attaccante della Lazio può continuare a vantare un titolo, e che titolo, in più.