Un candidato alla presidenza del Barça non vuole Sergio Ramos…neanche gratis: “La sua posizione da noi è copertissima…”

Quando ci sono di mezzo le due grandi rivali di Spagna, sempre meglio aspettarsi colpi bassi. E, per quanto possa sembrare impossibile, in Catalogna qualcuno ha suggerito di rendere ai Blancos la pariglia del caso Figo, strappando ai nemici di sempre addirittura il Gran Capitan. Ma uno dei candidati alla presidenza dice no.

di Redazione Il Posticipo

Gennaio si avvicina e con il nuovo anno anche la situazione dei potenziali svincolati si farà particolarmente calda. I club devono convincere i propri campioni a rinnovare o il rischio di perderli a parametro zero è alto. Un problema che non risparmia nessuno, come dimostrano i nomi celebri in scadenza. Persino il Bayern campione d’Europa non ha trovato un accordo con Alaba, che a questo punto lascerà la Baviera gratis. Ma anche il Real Madrid e il Barcellona non se la stanno vedendo bene, visto che a giugno 2021 finiranno i contratti dei due rispettivi capitani e simboli: Sergio Ramos e ovviamente Leo Messi.

VENDETTA – Quando ci sono di mezzo le due grandi rivali di Spagna, sempre meglio aspettarsi colpi bassi. E, per quanto possa sembrare impossibile (anche per la volontà del calciatore stesso), in Catalogna qualcuno ha suggerito di rendere ai Blancos la pariglia del caso Figo di vent’anni fa, strappando ai nemici di sempre addirittura il Gran Capitan. Un colpo di mercato che sarebbe davvero pazzesco, ma che qualcuno già tende a escludere. A farlo, come spiegato alla trasmissione El Larguero di Cadena SER, è Xavi Vilajoana, uno dei candidati alle elezioni per la presidenza del club blaugrana, che si terranno il prossimo 24 gennaio.

NO A RAMOS – Che Sergio Ramos al Camp Nou da calciatore del Barcellona non lo vuole vedere…neanche dipinto. E neanche se lo spagnolo arrivasse gratis. “Non lo acquisterei e per un motivo molto semplice: abbiamo un’ottima cantera e la posizione in cui giocherebbe Sergio Ramos è già ben coperta con calciatori dal futuro radioso. Io la penso così e l’ho sempre detto”. Una presa di posizione che potrebbe avere effetti contrastanti. I puristi blaugrana di certo apprezzeranno le porte chiuse a uno dei simboli storici del madridismo. Ma c’è anche chi avrebbe voluto fare uno sgambetto ai rivali di sempre, soffiando a Florentino Perez uno dei suoi calciatori più rappresentativi. Anche se in fondo…nessuno ha ancora chiesto niente al Gran Capitan al riguardo!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy