Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Un amico di Fede Valverde: “Abbiamo superato la crisi del 2002 vendendo giocattoli assieme a sua madre”

Il 22 luglio Federico Valverde ha compiuto 22 anni e, per celebrarlo, As ha intervistato un suo vicino di casa in Uruguay, il suo più grande sostenitore oltreoceano. Molto grato a lui e alla sua famiglia.

Redazione Il Posticipo

Federico Valverde è un giocatore che a Zinedine Zidane piace molto. Certo, il ragazzo non può, almeno per il momento, ambire a un minutaggio da titolatissimo. As però lo considera molto. E in occasione del ventiduesimo compleanno del calciatore, è andato a curiosare nel passato, attraverso una intervista al suo più irriducibile tifoso. Il suo vicino di casa in Uruguay, personaggio molto grato a Federico e alla sua famiglia.

DA SEMPRE - Alejandro Biestro è un grande tifoso e collezionista di cimeli del Peñarol ma fa il tifo per il giovane centrocampista del Real. Suo figlio giocava con Valverde da bambino e deve molto alla signora Doris, mamma del centrocampista blanco. "È stato fantastico vederlo giocare. Nei primi anni, giocava con mio figlio. Valverde era più un "10" allora ma sapevamo che sarebbe arrivato in alto. Era un giocatore che aveva grandi colpi e mio figlio ko ha sempre seguito. E adesso anche lui è in Spagna dove si è costruito una carriera da giornalista".

NO LIMITS- L' amico vicino ha pochi dubbi. Valverde ha raggiunto alti livelli grazie alla sua famiglia. "È arrivato dov'è anche grazie a sua madre. Doris ha lavorato con me vendendo giocattoli alle fiere. Con questo lavoro abbiamo superato la crisi del 2002, un momento molto difficile. Federico sognava di giocare per il Madrid ed è ora una delle stelle della squadra. Una storia straordinara che non é ancora finita. Lui merita il meglio e otterrà ciò che vuole". Insomma, come dicono in Inghilterra, 'the sky is the limit': Valverde ha voluto e ottenuto un "alloggio" alla casa Blanca, ma il futuro è da dipingere a colori.