Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Umtiti, in campo dopo 10 mesi: ne ha uno per prendersi il mondiale

Umtiti, in campo dopo 10 mesi: ne ha uno per prendersi il mondiale - immagine 1
Esordio del Campione del Mondo in A dal 1'.

Redazione Il Posticipo

Il caso Umtiti ha un nuovo capitolo. Finalmente positivo. Il difensore centrale francese, arrivato nelle ultime ore di mercato a Lecce, dove è stato accolto come un vero idolo delle masse, scende finalmente in campo. Baroni, dopo il rodaggio, gli consegna le chiavi della retroguardia salentina. 90' di buon livello che lasciano ben sperare.

2021

Umtiti era lontano dai campi da tantissimo tempo. 310 giorni Per ritrovare il difensore centrale francese in una distinta, bisogna risalire al 12 dicembre 2021. Sinora è stata l'ultima volta che 'Sam' ha giocato una partita ufficiale prima di sparire dai radar. Due stagioni a vuoto. Con  Koeman non ha goduto della fiducia dell'allenatore. E anche Xavi lo ha escluso dal progetto tecnico. A puntare su di lui è invece Baroni, che ha concordato  un periodo di adattamento a causa della lunga inattività di 'Sam' che dopo essere stato inserito con continuità nella lista dei convocati della squadra, aveva in programma di esordire il 9 ottobre all'Olimpico contro la Roma di Mourinho.

Umtiti, in campo dopo 10 mesi: ne ha uno per prendersi il mondiale- immagine 2

IDOLO

Restava da capire se nel solito 4-3-3 di Baroni, l’ex Barcellona sarebbe partito dal 1' accanto a Baschirotto. E la risposta è stata confortante per il Campione del Mondo che nel Salento è già un idolo senza giocare. L'accoglienza che ha ricevuto in aeroporto è diventato virale. Travolto dall'affetto, il ragazzo è scoppiato in lacrime. Da allora, però, il tempo sembrava essersi fermato. Al netto del clamore suscitato da una operazione - recupero di una versione competitiva del difensore centrale, Umtiti ha trovato difficoltà sebbene avesse scelto una squadra che gli avrebbe garantito la ragionevole certezza di giocare rispetto ai pochi minuti che il difensore avrebbe avuto al Barça. In Catalogna, sia per l'elevata concorrenza sia perché non faceva parte dei piani di Xavi non c'era spazio. Dopo questi 90' ha circa un mese per convincere Deschamps e, come scrive anche Sport, ha ancora la possibilità di rincorrere un posto per il Qatar.